Enna, bancarotta: operazione “Camaleonte”, sequestro ad imprenditori

0

ENNA Operazione “Camaleonte” a Enna. La Guardia di finanza ha dato esecuzione d un decreto di sequestro preventivo per oltre un milione e mezzo di euro. Il provvedimento giudiziario, ha colpito l’intero patrimonio aziendale di una societa’ ennese, attiva nel settore della grande distribuzione, deliberatamente condotta al fallimento. L’indagine, partita dall’approfondimento di alcune anomale movimentazioni societarie, ha permesso di stabilire il collegamento della societa’ con quattro persone, le quali, attraverso prestanome e professionisti del settore, hanno compiuto operazioni societarie e immobiliari sospette. Segnalate 8 persone per bancarotta fraudolenta patrimoniale e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. L, scopo degli indagati era quello di far transitare l’intero complesso di beni utili all’attivita’ aziendale in un nuovo soggetto aziendale per il tramite di un contratto di affitto dalla ormai vecchia societa’ decotta spoglia di qualsiasi utilita’ e gravata soltanto da debiti nei confronti dello Stato e dei dipendenti. Con la cessione del ramo d’azienda, comprensivo di tutti i beni aziendali, veniva di fatto inibita ogni possibilita’ di prosecuzione regolare dell’attivita’ commerciale, accelerando il fallimento dell’impresa gia’ in crisi ed esposta per circa 2 milioni di euro.