Mussomeli, al centro diurno “Francesca Sorce” la nuova Associazione “La terza età” (Video e foto)

0

MUSSOMELI – I “diversamente giovani”  frequentanti il Centro diurno, cioè quelli della “Terza età”, così si chiama l’associazione di nuova istituzione  in collaborazione con l’amministrazione comunale,  hanno fatto festa, venerdì sera,  nell’antica Piazza Manfredi Chiaramonte dove cìè la sede del Centro Diurno per un momento di aggregazione, durante la quale, i presenti hanno potuto ammirare il nuovo look del centro,  dove al suo interno, da ieri sera, domina maestosa la  gigantografia della sorridente quanto assai amata figura di Francesca Sorce che li ha anche commossi. Non una inaugurazione, bensì, quasi una presentazione della nuova Associazione “La terza età”, di cui è Presidente Salvatore Barba  (per gli amici Totò Ballassare”, Vice Presidente Pino Messina (casabella)  e  consiglieri Giuseppe Cardillo, Giuseppe Morreale e Paolo Scavone, con 34 già iscritti all’associazione e tanti altri già candidati soci. In senso augurale, c’è stato un breve discorso di circostanza e la benedizione  del presente arciprete parroco don Pietro Genco, a seguire l’intervento dell’assessore ai servizi sociali Giuseppina Territo e del sindaco Giuseppe Catania ed il simbolico taglio del nastro da parte del presidente e vice Presidente dell’Associazione “Terza Età” rispettivamente Totò Barba e Pino Messina, fra gli applausi dei presenti. All’interno, è stata allestita una interessante mostra di cappellini e di mignonette.  Entusiasti gli organizzatori che, da due settimane circa, hanno profuso tanto impegno nell’organizzazione della serata “inaugurale”,  dove sono stati invitati  a partecipare non solo quelli della “Terza Età” ma anche quelli della ”Prima e Seconda Età” come espressamente indicato nell’invito, “ Insieme per vivere bene una nuova stagione della vita”. La serata è stata allietata da Gianfranco Navarra , Giovanni Lo Brutto, dal cantante Frank Catania dal fisarmonicista Enzo Dell’Aira e da altri amici,  che, nella Piazza Manfredi Chiaramonte, seppur in  una serata di agosto, accompagnata dal solito venticello di tramontana, non sono mancate le danze aperte dal sindaco Giuseppe Catania e dal Presidente della “Terza età” Totò Barba. I presenti hanno potuto, anche, degustare  le delizie preparate “in diretta” dallo Chef  Calogero Favata, Enzo Piazza e Nino Calà , evidentemente senza nessuna tregua per i fornelli che hanno attirato l’attenzione di quanti aspettavano  il loro turno per la degustazione. A sentire parlare la gente, c’ è stato ottimismo in giro ed anche l’auspicio di un reale  coinvolgimento della comunità, ognuno per la propria parte. Va sottolineato che gli scopi della nuova Associazione,  già costituita nelle settimane scorse, sono: “ curare l’organizzazione di corsi, su argomenti specifici, seminari ed iniziative, volti ad offrire alla generazione della terza età esperienze e formazione culturale socializzante; favorire la partecipazione degli iscritti alla vita sociale attraverso la realizzazione di iniziative concrete; favorire la nascita ed il persistere di professionalità e di competenze che possano essere utilizzate dalle giovani generazioni; operare un confronto ed una sintesi tra le culture delle precedenti generazioni di quella attuale; promuovere convegni, ricerche, studi e curarne eventuale pubblicazione”. (Altri video in elaborazione)