Tennis, Maurer sul podio più alto del Challenger

    1

    Il ventitreenne austriaco di Zwettl Andreas Haider Maurer , numero 117 Atp, iscrive per la prima volta il suo nome nel prestigioso albo d’oro del challenger “Città di Caltanissetta”, prova del circuito Atp Challenger tour, che si conclusa oggi sui campi di Villa Amedeo.

    Haider Maurer  ha sconfitto con il punteggio di 6-1 7-6 (1)  il veneto Matteo Viola. Il vincitore, estremamente soddisfatto, ha dichiarato:” Sono felice per questa vittoria. Complimenti a Matteo, degno avversario. Il torneo è organizzato in maniera eccellente e sono stato trattato in maniera affettuosissima. Il prossimo anno tornerò per difendere il titolo”.

    Matteo Viola, che nonostante la sconfitta entrerà nei top 200 per la prima volta in carriera, ha affermato:” Ero sul punto di cancellarmi per via della stanchezza patita nelle scorse settimane,  invece sono arrivato in finale. Peccato aver trovato sulla mia strada Andreas che si è dimostrato più forte. Rivolgo un ringraziamento a Caltanissetta, città accogliente come lo staff organizzativo”.

    A consuntivo della manifestazione, il direttore del torneo Giorgio Giordano ha espresso la sua gioia per l’eccellente riuscita dell’evento, lasciandosi andare per il 2012 ad una speranza.”Sono estremamente soddisfatto – ha commentato – è andato tutto bene. Il tempo nei primi giorni è stato infausto, ma grazie alla sapiente regia del nostro supervisor Carmelo Di Dio, abbiamo ovviato a questo inconveniente. Siamo già a lavoro per il prossimo anno, in cui ci auguriamo di riuscire a spostare la data del torneo nel mese di giugno”.

    Il presidente del Tennis club Villa Amedeo, Michele Trobia, ha voluto ringraziare le istituzioni e gli sponsor che hanno dato il loro supporto economico al torneo:” Il loro aiuto è stato determinante – ha detto Trobia – ma il prossimo anno dobbiamo tentare di fare di più. Spostare il torneo a giugno, con conseguente innalzamento del montepremi,  è uno sforzo che richiede l’impegno di tutte le componenti”.

    1 COMMENTO

    1. bella manifestazione certamente…ma quale ritorno per la città….non sarebbe il caso che queste somme vengano distribuite in modo equo anche per altre discipline, visto che ormai lo sport locale sta morendo.
      grazie

    Comments are closed.