Campofranco, squadra d’”Eccellenza”

0

CAMPOFRANCO- Un pareggio per entrare, dalla porta principale, nella storia del calcio nisseno e raggiungere quel sogno chiamato Eccellenza che aleggiava solamente nei più rosei, ed ottimistici, pensieri di chi, nell’estate del 2004, aveva ridato vita al calcio a Campofranco.
Proprio come due anni fa, la fine di marzo coincide con una promozione.
All’epoca, precisamente domenica 29, gli uomini allora guidati da Incannella, sotto un diluvio universale e davanti a oltre 1000 spettatori, conquistarono all’ultima giornata, strapazzando per 4-1 il San Giovanni Gemini, la vittoria nel campionato di Prima Categoria tornando in quel campionato che mancava al piccolo centro del nisseno, dalla fine degli anni ottanta.
Oggi come allora, i festeggiamenti del pubblico la fanno da padrone con persone di tutte le età riunite sotto un’unica, grande, bandiera e con l’orgoglio di essere campofranchesi che si alza alto nelle vie principali del paese.

Un pareggio per entrare, dalla porta principale, nella storia del calcio nisseno e raggiungere quel sogno chiamato Eccellenza che aleggiava solamente nei più rosei, ed ottimistici, pensieri di chi, nell’estate del 2004, aveva ridato vita al calcio a Campofranco.
Proprio come due anni fa, la fine di marzo coincide con una promozione.
All’epoca, precisamente domenica 29, gli uomini allora guidati da Incannella, sotto un diluvio universale e davanti a oltre 1000 spettatori, conquistarono all’ultima giornata, strapazzando per 4-1 il San Giovanni Gemini, la vittoria nel campionato di Prima Categoria tornando in quel campionato che mancava al piccolo centro del nisseno, dalla fine degli anni ottanta.
Oggi come allora, i festeggiamenti del pubblico la fanno da padrone con persone di tutte le età riunite sotto un’unica, grande, bandiera e con l’orgoglio di essere campofranchesi che si alza alto nelle vie principali del paese.

Lo stesso scenario, forse amplificato, si è rivisto ieri dove ai circa 300 che hanno assistito alla gara sugli spalti del comunale di Favara, e che hanno avuto il privilegio di essere i primi a festeggiare lo storico risultato, si sono uniti tutti gli altri campofranchesi che, per varie ragioni, non hanno potuto presenziare fisicamente allo stadio.
Un bagno di folla che verrà replicato domenica pomeriggio e poi, stando ai programmi ufficiali, sabato 16 aprile quando il Comunale di Campofranco si stringerà nuovamente intorno a Lirio Torregrossa e ai suoi uomini.
Il protocollo ufficiale dei festeggiamenti non è stato ancora reso noto ma, subito dopo la matematica certezza della vittoria del campionato, anche il sito ufficiale della società ha voluto celebrare la vittoria con una parola tanto semplice, quanto esplicita: “Eccellenza!!!”. Che il sogno continui.

(Da Italia Online web tv)