Caltanissetta Protagonista: “Musumeci più forte della macchina del fango”

0

CALTANISSETTA – RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO. Il fuoco incrociato a cui e’ sottoposto con crescente intensita’ Musumeci in questi giorni ci rende perfettamente l’idea di come i nostri avversari politici, interni ed esterni alla competizione elettorale, siano disperati. Con la delazione continua, con la mistificazione a volte perfino paradossale e con le accuse tipiche del piu’ sciatto e ridicolo cliche’ comunista, gli avversari di Nello non si rendono conto che lo ingigantiscono. E quando poi la mettono sul piano della solita nauseante e usurata storia della legalita’ o dell’impresentabilita’ non fanno altro che andare verso un sicuro suicidio politico ed elettorale. I siciliani non ne possono piu’ di questi temi, gli stessi che hanno creato i disastri e i mostri di questi ultimi anni. I siciliani vogliono dare fiducia ad un politico onesto e amministratore capace; vogliono rilanciare la politica del centrodestra, priva di chiacchiere e di privilegi e di sistemi drogati e azioni sterili e buoniste. E non si azzardano grillini e fantasmi di sinistra a metterla sul piano dei programmi. Guai! Di che cosa dovrebbero parlare? Su quale piano potrebbe mai svolgersi un confronto o una discussione? Gli avversari sono il nulla, sono il giustizialismo a corrente alternata, sono l’emblema del fallimento e della frustrazione. E anche dell’imbroglio e del mancato rispetto delle istituzioni. Ma se i postcomunisti stanno liquefacendosi invece assumono atteggiamenti ostili i dipendenti della Caseleggio & Associati. Sono loro i campioni del “fakeweb” e della dilazione. Sono assetati del sangue della gente giustamente stanca e delusa. Ma domenica proprio i siciliani che amano e non odiano, smascherando i distruttori del passato e gli incantatori del presente, saranno i protagonisti di una nuova stagione per la nostra dannata e incantevole terra.

MICHELE GIARRATANA, CALTANISSETTA PROTAGONISTA

Condividi

Lascia un commento