Salute

Le Tessere e il Mosaico: Magistero Pontificio

Don Salvatore Callari

Le Tessere e il Mosaico: Magistero Pontificio

Dom, 24/01/2021 - 08:45

Condividi su:

Le Tessere e il Mosaico: Magistero Pontificio
Don Salvatore Callari

Da alcuni mesi è stata pubblicata la Enciclica di Papa Francesco dal titolo FRATELLI TUTTI .

In maniera non consueta è stata firmata (fuori Roma ) ad Assisi il 3 ottobre col titolo suddetto perché trae lo spunto da una espressione di Francesco di Assisi. I fedeli comuni non credo che sappiano di questo evento e soprattutto qual è il significato e il valore. della parola Enciclica. E altri temi ad esso collegati. Diremo qualcosa in breve, come procedendo per twitter o, detto all’antica, per brevi cenni . L’Enciclica è una Lettera circolare che il papa indirizza in primo luogo a tutti i vescovi del mondo e per loro tramite, a tutti i fedeli. Lettera che non è per mandare saluti e baci, ma per indicare che è “ inviata” e poi “ enciclica” , la parola equivarrebbe a “ circolare”. I papi hanno sempre utilizzato questa forma di insegnamento trattando argomenti di rilevante importanza per la dottrina della chiesa e la fede dei credenti e a segno di fratellanza anche ai non credenti. Essa è la più alta espressione del “ Magistero ordinario dei pontefici che hanno usato sempre la lingua latina, ma questa ultima di Papa Francesco fa eccezione perché scritta in italiano. Il titolo è tratto sempre dalle prime parole del testo: Pacem in terris, Mater et Magistra, Fidei donum… e questa ,” Fratelli tutti”. Il titolo annunzia quale sarà l’argomento trattato. Trattano sempre argomenti per difendere la “vera verità” , la correttezza della fede e la serietà e i comportamenti pratici, cioè la morale. Trattano argomenti di attualità, specialmente quando è necessario contrastare la presenza di ideologie e dottrine e presunte verità che sono a danno della vita religiosa. Il papa, poi, gode della infallibilità, ma non è previsto che venga applicata ad ogni enciclica. Ha il privilegio della infallibilità quando, con piena coscienza, ed esplicita volontà , parla ex Cathedra , cioè quando si atteggia a svolgere il suo ministero di “ Maestro e Custode della Verità” sedendo sulla … Cathedra e scrive su argomenti che riguardano la fede e la morale, i costumi. Non è che deve parlare di moda, di musica o di teatro o do sport anche se volesse dire , come tifoso, che la sua squadra di calcio La S. Lorenzo, è la più forte del mondo. In questa enciclica , Fratelli tutti, tratta del tema da lui, preferito : la fraternità universale, l’accoglienza e la cura del prossimo, in particolare quelli più bisognosi: la presenza femminile nella chiesa e nella vita sociale: considerare con maggiore attenzione “ il genio femminile”: evitare disuguaglianze di trattamento, in ogni settore, con l’assunzione di responsabilità a pari condizioni. Come è ovvio abbiamo detto appena qualcosa che può interessare i fedeli nel quotidiano alla luce dei parametri evangelici, anche se sono “ lettori “privilegiati”, destinatari, vescovi e uomini deputati a reggere le sorti dell’intera umanità.