Salute

Caltanissetta, per visitare i defunti si accederà in base all’iniziale del cognome

Redazione

Caltanissetta, per visitare i defunti si accederà in base all’iniziale del cognome

Sab, 24/10/2020 - 17:22

Condividi su:

Caltanissetta, per visitare i defunti si accederà in base all’iniziale del cognome

CALTANISSETTA – Dopo la riunione tenuta in Prefettura, nella tarda mattinata di ieri il Centro Operativo Comunale ha reso note le modalità di accesso nel cimitero Angeli nei tre giorni (31 ottobre, 1 e 2 novembre) in cui si commemorano i Defunti e per tradizione si registra un massiccio afflusso di persone nel camposanto. Il “tavolo tecnico” presieduto dal prefetto Cosima Di Stani si era svolto alla presenza dei “vertici” provinciali delle forze dell’ordine, del sindaco del capoluogo e – collegati mediante piattaforma – tutti i sindaci della provincia. È stata accolta la proposta avanzata da Confcommercio (rappresentata dal presidente provinciale Gero Nicoletti) che, facendosi portavoce del comparto Federfiori, ha suggerito la istituzione della “settimana del defunti” allo scopo di consigliare l’afflusso delle persone nel cimitero nell’arco di più giorni.

In virtù di ciò, nella successiva riunione del “Coc” in Municipio sono state definite le regole che devono osservare le persone che si recheranno in visita ai propri defunti. Intanto è stato sottolineato che il cimitero resterà aperto dalle 7 alle 17 di tutti i giorni, senza pausa antimeridiana. E stato anche sancito quanto ampiamente previsto, e cioè che quest’anno il Comune non garantirà il collegamento di bus-navetta tra piazza Garibaldi e l’ingresso principale del cimitero. I possessori di “pass” di accesso all’interno del cimitero con auto private potranno entrarvi mercoledì pomeriggio.

Le novità riguardano la vigilia della ricorrenza, da sabato 31 ottobre a lunedì 2 novembre. In questi tre giorni si potrà entrare nel cimitero in forma scaglionata, in base alla iniziale del proprio cognome. Durante la riunione del “Coc” è stato fatto il sorteggio delle fasce da fare accedere in ciascuna delle tre giornate, e l’esito è stato il seguente: sabato potranno entrare quanti hanno il cognome compreso tra le lettere “P” e “Z”; domenica sarà consentito l’accesso a coloro il cui la prima lettera del cognome è compresa tra la “A” e la “G”; lunedì potranno entrare le persone il cui cognome è compreso tra la lettera “H” e la lettera “O”.

Queste limitazioni sono valide per nuclei familiari. L’ingresso dovrà avvenire dal cancello principale, mentre per l’uscita si potranno utilizzare gli sbocchi laterali di via Castello di Pietrarossa. A controllare l’afflusso dei visitatori saranno i volontari della Protezione civile, mentre la misurazione della temperatura corporea sarà effettuata dai volontari della Croce Rossa. (di Lino Lacagnina, fonte La Sicilia)