Riunione di sindaci in vista dell’incontro col ministro Provenzano

0

MUSSOMELI – ( Rassegna stampa) – Riunione preliminare dei Sindaci del Vallone venerdì pomeriggio a Mussomeli in vista dell’incontro col ministro per il Sud Giuseppe Provenzano, che, promosso dal sindaco Renzo Bufalino, dovrebbe tenersi venerdì 18 ottobre proprio a Montedoro. Oltre al sindaco Giuseppe Catania erano presenti i sindaci Salvatore Caruso di Acquaviva Platani, Rino Pitanza di Campofranco, Claudio Cipolla di Milena, Renzo Bufalino di Montedoro, Giuseppe Grizzanti di Sutera, Tommaso Pelagalli di Vallelunga Pratameno, mentre hanno delegato a procedere pur in loro assenza i sindaci di Villalba e Serradifalco. I Sindaci stanno predisponendo un documento congiunto per investire il ministro Provenzano (nativo di Milena) di non poche problematiche da portare all’attenzione dei Consiglio dei Ministri. In particolare: 1) Revisione delle strategie delle aree interne ;2) Istituzione di una zona franca; 3) Infrastrutture viarie e ferroviarie. “Il problema di fondo, dice il sindaco Catania, è che di tutte le grandi opere infrastrutturali previsti per i prossimi anni in Italia per 9 miliardi di euro, nessuna di queste è stata prevista per la Sicilia, da qui il gruppo che abbiamo creato in Sicilia e di cui fanno parte altri 149 sindaci. Altro che gli attacchi strumentali che mi fa l’opposizione, con contestazioni di lana caprina che non reggono alla puntuale verifica e dimostrazione di come stanno davvero le cose. Ma mentre loro parlano e fanno chiacchiere, noi possiamo dimostrare coi fatti il nostro operato. In poco più di quattro anni di mandato quest’amministrazione ha avuto approvati ben 19 progetti per un totale di 28.334.393,58 euro,. Progetti già realizzati o in fase di realizzazione che miglioreranno la qualità dei servizi offerti ai cittadini e quindi la vivibilità del nostro territorio. Sfido altri che oggi si riempiono la bocca, a dimostrare di avere fatto altrettanto”. Al sindaco di Mussomeli, insomma, brucia ancora l’accusa dell’opposizione circa lo svuotamento dei fondi già inseriti Patto per il Sud per tre mega progetti che riguardano Mussomeli: Sp Mussomeli-Serradifalco, SP Cordovese Fondovalle, consolidamento costone roccioso Castello. “Quei fondi, per ragioni anche condivisibili, sono stati stornati in un fondo apposito della Regione, dietro richiesta del Commissario del Governo, unico organo deputato a bandire e aggiudicare le gare, dai quali dopo avere bandito la gara per rendere il progetto esecutivo, vengono prelevati nel momento in cui si bandisce la gara per l’aggiudicazione dei lavori. Ricordo che due di tali progetti avrebbe dovuto redigerli la Provincia Regionale di Caltanissetta, ma visto che non era in condizioni di farlo, lo abbiamo fatto noi, a seguito di apposito protocollo d’intesa. I nostri Uffici hanno quindi predisposto i progetti definitivi e già nei prossimi mesi andranno a gara le progettazioni esecutive, che abbisognano di altri studi geognostici per poi appaltare i lavori. Per la Mussomeli-Serradifalco ammontano a 12,5 milioni di euro e non 13,8 come detto da altri e per il castello per meno di 2 milioni di euro. Quindi le cose vanno dette per come stanno. Come per altro ho puntualmente dimostrato ai consiglieri nell’aula “Francesca Sorce” con documentazione alla mano”. (FONTE : LA SICILIA R.M.)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here