Villalba, Commissario per l’approvazione del bilancio in arrivo? Il Presidente Lupo convoca il consiglio per il 20 agosto

0

VILLALBA – Il consiglio comunale del 7 agosto scorso nel comunicato del sindaco Plumeri. “Ancora una volta il comportamento del gruppo consiliare “Amare Villalba” dà conferma che quando da noi sostenuto, circa l’obbligo da parte del Presidente del Consiglio di convocare il Consiglio Comunale come da Regolamento, era la verità. Infatti, nonostante il Presidente avesse scritto chiaramente che non era sua volontà farlo, il 7 agosto si è trovato costretto a presenziare la seduta del consiglio convocata in forma straordinaria e urgente visto che scadevano i 20 giorni dalla richiesta del sindaco,  e ad avere un confronto diretto con l’Amministrazione è così che il Sindaco di Villalba Alessandro Plumeri apre la sua nota e sottolinea come durante questo Consiglio Comunale l’elemento emerso è stata la correttezza dell’operato della Giunta relativamente al discorso TARI, dimostrata ed evidenziata sia dal Segretario Comunale, sia dal Responsabile del Servizio Finanziario che hanno ribadito, ancora una volta, l’assenza di abusi da parte dell’Amministrazione in tema spazzatura e la messa in atto di una condotta conforme alle norme.     Come pure ha messo in mostra ancora di più l’assurdità del pretesto usato dal Gruppo di Maggioranza di aspettare il Commissario Provveditore per illustrare meglio il tema, un pretesto che, secondo il loro giocare sporco, – continua la nota –  ha come solo scopo quello di posticipare a dopo le feste l’approvazione definitiva del Bilancio, al fine di mettere in difficoltà e far fare brutta figura all’Amministrazione, in un momento di particolare urgenza, visto l’approssimarsi delle festività e l’arrivo degli emigrati.   Ma sono più che convito che a questo punto  la scappatoia da loro escogitata si è ormai rivolta contro loro stessi, perché con il loro atteggiamento da sabotatori, hanno solo dimostrato di avere poco rispetto per i loro concittadini residenti e non.   Infatti, con il rinvio dell’approvazione del bilancio,- commenta ancora il sindaco – ci hanno costretto a lasciare sporco il paese, non ci hanno dato la possibilità di sistemare decorosamente il Cimitero, non ci permetteranno di organizzare una sagra degna dei villalbesi e degli emigrati che, anche quest’anno sono giunti numerosi a Villalba ed hanno investito denaro per ritornare nella loro terra convinti di ricevere adeguata accoglienza.   L’approvazione del bilancio ci avrebbe, continua il Sindaco, messo a disposizione delle somme non indifferenti per poter organizzare al meglio il tutto, ma purtroppo, per quanto l’impegno dell’Amministrazione sia massimo, i miracoli non possiamo farli.     L’unica nota positiva che mi preme sottolineare, è stata quella che durante questo Consiglio finalmente, dice il Sindaco, mi sono potuto confrontare con un Consigliere di Maggioranza, che aveva chiaro in mente e lo ha spiegato egregiamente, tutto quello che finora io avevo cercato di spiegare ed illustrare in tutte le salse, ma che non era stato purtroppo ancora compreso, mi riferisco al Consigliere Favata.     È stato infatti un piacere ascoltare il Consigliere durante la sua esposizione e farle i complimenti in diretta, perché ha mostrato che ora ha capito realmente qual’era la problematica mentre nel consiglio del 2 Luglio lei e tutti gli altri Consiglieri si sono presentati al Consiglio Comunale completamente ignari dell’argomento che doveva essere trattato anche se è stato richiesto da loro, e il Presidente Lupo che, in quella stessa seduta consiliare aveva messo in scena tutta una farsa con la quale cercava ingenuamente di convincere i presenti che il sottoscritto aveva in qualche modo agevolato gli evasori.      Il Presidente non aveva compreso bene né l’argomento, né le parole del Segretario e del Ragioniere e nemmeno la gravità delle cose che diceva. Ma ormai non mi meraviglio più.     Il positivo riscontro che Amare Villalba è convinto di avere ricevuto in sede di Consiglio Comunale,  giorno 7, è stato frutto di un loro sogno ad occhi aperti, l’unico plauso lo hanno ricevuto dal papà, dal marito e dallo zio di alcuni dei Consiglieri presenti. Il resto delle persone tra residenti e non residenti si sono complimentati con l’Amministrazione per la chiarezza, la trasparenza e la tenacia con cui stiamo cercando di affrontare queste forme di ostruzionismo fini a se stesse.     Alcuni giorni fa è arrivata una telefonata da parte dell’ufficio ispettivo della Regione che preannuncia l’insediamento del commissario per l’approvazione del bilancio, il presidente è stato costretto a convocare il consiglio per evitare il commissariamento e ha scelto come data il 20 Agosto cioè dopo le feste e in quella data sarà costretto ad approvarlo oppure verrà il commissario con aggravio delle spese per il comune di Villalba, ma a questo punto il loro obbiettivo lo hanno già raggiunto, che era quello come abbiamo detto di fare trovare il paese sporco e con poche feste in modo da mettere in cattiva luce l’amministrazione, e quindi lo approveranno senza problemi e non aspetteranno più il commissario provveditore come dicono per fare i controlli sul modus operandi del sindaco. Il mio rammarico, cari concittadini, è che ancora una volta come potete vedere voi stessi, le decisioni di questo gruppo che si fa chiamare “politico” invece di andare incontro alle richieste di una popolazione intera e alle sue esigenze convocando un Consiglio prima delle feste, mette in atto strategie che, secondo la loro mente perversa e confusa, sono furbe ed intelligenti, ma che in realtà di politica hanno ben poco, perché attraverso queste tattiche loro raggiungono uno scopo che di nobile non ha nemmeno la parvenza, quello di tenere in ostaggio un paese – conclude la nota el sindaco – solo per soddisfare la brama di potere”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here