Settimana Santa nissena: oggi è il giorno delle Vare

0

La città questa mattina si è svegliata con 21 colpi a salve di cannone. La Settimana Santa nissena ha raggiunto il suo “giro di boa” e si appresta a vivere il momento più sacro, il Triduo Pasquale.

La serata di ieri, complice il tempo mite, ha consentito a molti cittadini di poter scendere in piazza e vivere la via Crucis delle Varicedde. Uno spettacolo di fede e tradizione che, ogni volta, spinge lo spettatore a immedesimarsi con la Passione di Cristo. I 19 piccoli gruppi sacri hanno sfilato, composti, lungo tutto il centro storico attraversando vie spaziose, come Corso Umberto I, ma anche intrufolandosi nelle antiche strade di via Berengario Gaetani e della Strata ‘a Foglia. Un giro che ha voluto onorare l’antico fulcro vitale della città.

Il programma di oggi è molto fitto: alle 10.45 Caltanissetta risuonerà nuovamente a festa con il concerto bandistico che si esibirà in corso Umberto sotto l’omonima statua. Al termine, alle 12, verranno sparati altri 3 colpi di cannone.

I 16 gruppi sacri si riuniranno in piazza nel pomeriggio a partire dalle ore 17Le vare, che fino a questa mattina sono state gelosamente custodite dentro la Cattedrale Santa Maria La Nova, usciranno addobbate a festa e in tutto il loro splendore. Prima di iniziare la processione, che come ieri mira a partire puntuale alle ore 20.00, il vescovo S.E. Mons. Mario Russotto darà la sua benedizione.

Il percorso prevede: piazza Garibaldi, corso Umverto I, via Re d’Italia. Largo Badia, corso Vittorio Emanuele II, piazza Garibaldi, Corso Umberto I, via Redentore, via Maddalena Calafato, viale Conte Testasecca, corso Vittorio Emanuele II, via XX Settembre, corso Umberto I e piazza Garibaldi.

Le aree più affascinanti nelle quali sostare, per i nisseni, sono la strettoia di via Re d’Italia e “l’acchianata” di via XX Settembre.

Per chi non potesse assistere alla processione scendendo nel centro storico nisseno potrà seguire la lunga diretta sulla pagina Facebook de “Il Fatto Nisseno”.

Nelle foto: alcuni momenti della processione di ieri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here