Serie D. Una super Sancataldese batte 1-2 il Messina e si rilancia in chiave salvezza diretta. Pari esterno del Gela a Castrovillari con Retucci.

0

Nel girone I del campionato di serie D non molla la Sancataldese che battendo 1-2 fuori casa il Messina, s’è portata a – 1 dalla zona salvezza diretta. Verdeamaranto in vantaggio nel primo tempo con una prodezza di Ficarrotta e raddoppio nella ripresa con un bel gol di Gambino. Nel finale accorciano i peloritani ma non basta. La Sancataldese ha ora 39 punti e nell’ultima di campionato affronterà l’Igea Virtus Barcellona ultima in classifica. Il Messina, che di punti ne ha 40, affronterà invece in trasferta il Rotonda, penultimo con 31 punti ma ormai retrocesso dopo la sconfitta odierna con il Bari. In ogni caso, gran bella reazione per la squadra sancataldese che ha dimostrato di esserci in un finale di stagione importantissimo in chiave salvezza. Come ha dimostrato di non mollare mai il Gela che ha colto un pareggio 1-1 in extremis sul campo del Castrovillari. Calabresi in vantaggio con Fioretti su rigore e pari gelese con il bomber di casa Retucci (nella foto da sito del Gela Calcio) al minuto 97 in un match nel quale la squadra del Golfo non ha mai mollato la presa cogliendo un meritato pari finale. I gelesi, ottavi in classifica con 44 punti, chiuderanno il campionato affrontando domenica prossima in casa il Locri impelagato nella lotta per non retrocedere.