Caltanissetta, (Video-intervista) Irene Pivetti presenta Italia Madre: “Basta lamentarsi, è il momento di agire. Rilanciamo la libertà d’impresa”

1

CALTANISSETTA – Irene Pivetti, domenica 27 gennaio, alle ore 10.30 presso i locali “Istituto Testasecca” a Caltanissetta, ha presentato  il suo nuovo partito “ITALIA MADRE”  nel corso del convegno sul tema “L’analisi economica realistica del Paese.Rivendicare una posizione seria per l’Italia nel mondo sulla base di rating equi. Promozione del made in italy e rilancio delle aziende italiane. In Italia e nel mondo l’internazionalizzazione”.

L’infaticabile coordinatore provinciale Agesilao Fiocco ha introdotto la Pivetti che nel corso del suo incisivo intervento, durato poco meno di 40 minuti, ha ‘toccato’ i temi centrali del progetto di Italia Madre, in rampa di lancio e pronta alla competizione elettorale. “Il nostro Movimento è nato per essere realmente accanto ai cittadini, per ascoltare e realizzare concretamente le loro esigenze. Siamo una forza che è e vuole diventare una forza politica sempre più incisiva in Italia, in un’epoca in cui molte strutture portanti dello Stato, della società, e anche della politica, sembrano dimenticate. Italia Madre sta raggiungendo sempre più consensi a livello locale e nazionale, potrebbe essere la rivelazione e il punto di svolta della futura politica italiana. Basta con la politica da social, 140 caratteri non sono sufficienti a contenere un pensiero, dobbiamo tornare a pensare, ad assumerci la nostra responsabilità. Il momento è drammatico, siamo dei superstiti che tentano di ricostruire: non sara facile, ma non ci tiriamo indietro, cerchiamo uomini e donne di buona volontà. Anche Caltanissetta vive un momento triste, speriamo sia una delle città dalle quali rilanciare la buona politica con Italia Madre. Basta con i nostri figli costretti ad andare fuori. Italia Madre nasce anche per questo: per risollevare il made in italy, tutelarlo, ricordare al mondo la grandezza italiana negoziando delle quote di mercato e appalti, avendo la determinazione di dire: io ci sono, ci voglio essere perché sono italiano e posso dare un prodotto unico che il mondo non ha. Prioritario rilanciare la libertà d’impresa, alleggerire prima la burocrazia e poi la fiscalità; rimettere l’imprenditore al centro perchè è lui che è il volano dell’economia”.

La Pivetti si è poi confrontata con alcuni imprenditori siciliani presenti in platea.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here