Rete cicloturistica Sibit, piazzata la segnaletica stradale nel nisseno

0

CALTANISSETTA – Nelle città di Caltanissetta e Gela e lungo le strade provinciali e statali che congiungono il capoluogo e la città del Golfo, attraversando Riesi e Butera, sono da giorni presenti i cartelli stradali della rete cicloturistica SIBIT.
Inoltre, lungo il litorale della Provincia di Caltanissetta è presente la segnaletica collocata nella cosiddetta Ciclovia della Piana di Gela – Campi Geloi che collega la direttrice da Trapani a Malta.
Il progetto SIBIT, ricordiamo, è stato finanziato dal Programma Italia/Malta alle cinque Province del sud della Sicilia e alla Malta Tourism Authority, e prevede di sostenere lo sviluppo locale, salvaguardando al contempo l’ambiente naturale e rurale, puntando a far conoscere ed a potenziare il cicloturismo quale forma sostenibile di utilizzo e valorizzazione del territorio.
E’ indubbiamente un primo passo per sostenere e sviluppare questo innovativo – e molto di moda – settore del turismo che in tanti Paesi europei è ormai un mercato consolidato e capace di generare sviluppo ed occupazione, salvaguardando l’ambiente.
La Provincia Regionale di Caltanissetta, con il suo Ufficio Europa e gli altri partner del progetto, a questo proposito stanno cercando di inserire i circuiti nel contesto turistico internazionale ed a prova di ciò il sito www.medinbike.com è oggetto di continue visite da parte di amanti della bicicletta di tutta Europa e di tour operator che ne chiedono la gestione diretta. Tant’è che sul sito è presente un avviso rivolto ai tour operator interessati alla commercializzazione di pacchetti turistici.
Sul sito è inoltre presente un avviso rivolto alle strutture ricettive che intendono partecipare al circuito.