Nissa Futsal al lavoro: esordio stagionale casalingo in C1, sabato 7 settembre alle 17:00

    0

    CALTANISSETTA – In casa Nissa Futsal si lavora duramente per iniziare al meglio il difficile campionato di serie C1 al quale la compagine nissena, in seguito al ripescaggio, prenderà parte. Banco di prova importante per il neo allenatore Fabio Valera che, dopo aver dominato lo scorso torneo di serie C2 con il Città di Leonforte, è chiamato a conseguire una tranquilla salvezza; il settore tecnico è poi composto da Timpanaro (psicologo dello sport) e Caristia (preparatore dei portieri). I  nisseni giocheranno la prima gara di campionato, sabato  7 settembre  alle ore 17:00, fra le mura amiche contro l’Harburg Sporting c. di Augusta; il girone del torneo è poi completato da Arcobaleno Ispica, Azzurri Futsal Palermo, Citta’ di Leonforte, Dilettantistica Regalbuto, Ennese, Futsal Catania, Futsal Peloro Messina, Juventus Club G. Scirea di Palermo, M&M Futsal Club di S.G. La Punta, Mabbonath  di Palermo, Mascalucia C5, Pro  Gela, Real Calcio e Virtus Termini di Termini Imerese.

    I presidenti Francesco Lapaglia e Rosario Pace, ben coadiuvati dal DS Aldo Saetta, hanno intelligentemente operato sul mercato, effettuando una serie di acquisti che hanno rinforzato la rosa ed alzato il tasso di esperienza del quintetto. La preparazione ha avuto inizio il 19 agosto con Salimeni, Cordaro, Graef,  Pirolo, Giordano, Dettori, Dolce, Intilla, Dell’Utri, DiGangi, Bonsignore, LoPorto, Salerno, Colore ed i neo acquisti Lo Pinzino, Bellomo, Sabatino e La Malfa, più gli juniores e Falzone, Anzalone e Mosca.  Da segnalare due addii eccellenti, dopo dieci di battaglie agonistiche, hanno lasciato la casacca bianconera il forte centrale difensivo Marco Bosco ed il capitano Goleador Filippo Dimarco (quest’ultimo approderà in serie C2 nella Vigor San Cataldo).

    Nella prima metà di settembre inizieranno anche gli allenamenti delle categorie giovanili (juniores e allievi) e della scuola calcio. La società, che in questi anni si è distinta per l’importanza data al settore giovanile, soltanto per questa stagione ha deciso di rinunciare alla categoria Under21 nazionale, per concentrarsi sulla prima squadra e nel frattempo fare crescere gli juniores. Ci sono tutti gli ingredienti affinchè questa stagione possa ulteriormente irrobustire le legittima aspettative del sodalizio nisseno di diventare punto di riferimento sportivo del capoluogo ed affermarsi nella regione come solida realtà del futsal.