Rinasce la Fc Nissa. Nei prossimi giorni c’è la presentazione del nuovo progetto sportivo a Palazzo del Carmine.

2

CALTANISSETTA. Si profila un nuovo progetto sportivo in Città. Si tratta del progetto calcistico della Nissa Fc. L’obiettivo dichiarato dei soggetti proponenti è ripartire dal basso per far rinascere la Nissa Fc. Un progetto che arriva dopo che lo Sport Club Nissa 1962 non s’è iscritto quest’anno al campionato di Promozione. Pare che il nuovo progetto dovrebbe partire direttamente dalla Seconda categoria per una Nissa Fc che, nelle intenzioni di coloro che lo comporranno, dovrebbe partire dal basso un pò come quello del Gela. Fanno parte, tra gli altri, del progetto Michele Savoia, ex presidente dell’Atletico Caltanissetta, Gino Palermo, Alessandro Silverio e Maurizio Lamendola, ex dirigenti della NIssa Fc. La presentazione del progetto Nissa Fc avverrà nei prossimi giorni (data ancora da stabilire) nella sala gialla di palazzo del Carmine. La Nissa Fc, nel momento in cui diventerà operativa, disputerà le gare casalinghe al Palmintelli. L’ingresso alle partite per i tifosi sarà gratuito. Non è prevista campagna abbonamenti. Chi vuole diventare socio della Nissa Fc potrà farlo pagando la quota associativa di 20 euro. La nuova società è aperta a qualsiasi dialogo, confronto e collaborazione e ritiene che la logica della sinergia sia la sola in grado di far rinascere la Nissa. La maglia della Nissa Fc sarà bianca, con pantaloncini e calzini neri e stemma biancoscudato. Previsto anche l’inserimento dello stemma del Comune. L’amministrazione comunale non metterà a disposizione della Nissa Fc contributi economici ma servizi e strutture. La nuova società ha previsto la costituzione di una scuola calcio il cui servizio sarà svolto a titolo gratuito anche per bambini di famiglie bisognose in un contesto di valenza non solo sportiva ma anche sociale. Attualmente, oltre alla Fc Nissa, a Caltanissetta opera il Cusn Caltanissetta (che militerà in Seconda categoria) e lo Sport Club Nissa (che ha rinunciato all’attività calcistica dilettantistica, ma non a quella giovanile iscrivendo la squadra nel campionato regionale allievi).

2 Commenti

  1. perche non hanno coinvolto il vecchio presidente nissa che fra l’altro ha gia il vivaio? utilizzare il nome è riduttivo. poi si poteva scegliere una categoria a questo punto.

Comments are closed.