Salute

Operaio di 55 anni muore schiacciato in una cava. Ugl: “Necessario intervenire sulla prevenzione”

Redazione 1

Operaio di 55 anni muore schiacciato in una cava. Ugl: “Necessario intervenire sulla prevenzione”

Lun, 13/05/2024 - 23:53

Condividi su:

“Un operaio di 55 anni Mario Sandro Bainotto è morto mentre stava lavorando nella cava di Contrada Petrucco di Pignola in provincia di Potenza. Immediate sono state attivate le operazioni di soccorso dell’elisoccorso del 118 che ha confermato il decesso per grave trauma da schiacciamento. Le cause dell’incidente sono ancora da accertare. Le indagini daranno una risposta e accerteranno le responsabilità ma l’Ugl ritiene che indignarsi per quanto quotidianamente accade sui posti di lavoro non basti più”.

Lo ha dichiarato Giuseppe Palumbo, Segretario Provinciale Ugl Potenza in merito all’incidente mortale sul lavoro avvenuto a Pignola .

“Questo ennesimo dramma sul lavoro – prosegue la nota – ha spezzato una famiglia e una comunità e fotografa un problema evidente, cioè la mancanza di sicurezza. Riteniamo che sia doveroso implementare i controlli per verificare il rispetto delle norme e promuovere una vera e propria cultura della sicurezza sul lavoro. È necessario puntare sulla formazione e su un addestramento adeguato a cominciare dalle scuole secondarie. Dire ‘basta’ alle cosiddette morti bianche, non basta più. È necessario intervenire sulla prevenzione per evitare il ripetersi di simili tragedie”.

Pubblicità Elettorale