Salute

Caltanissetta. Valenti e Munda (Circolo Libertà del PD): “Ecco le proposte per la sicurezza urbana”

Redazione 1

Caltanissetta. Valenti e Munda (Circolo Libertà del PD): “Ecco le proposte per la sicurezza urbana”

Gio, 25/05/2023 - 00:28

Condividi su:

CALTANISSETTA. Riceviamo e pubblichiamo nota del Circolo Libertà del Partito Democratico di Caltanissetta sul tema Sicurezza per la città di Caltanissetta con le proposte fatte dallo stesso Circolo Pd.

“Il tema della sicurezza urbana si presenta, spesso, confuso tra allarmi lanciati dai media e risposte politiche che sono inefficaci. La sicurezza della città dovrebbe essere, invece, un impegno costante e comune fra tutte le forze politiche del Consiglio comunale. I nisseni hanno estrema fiducia nelle Forze dell’Ordine ma, per sentirsi sicuri, chiedono maggiori controlli anche da parte della Polizia Municipale, soprattutto nelle ore serali sia in centro storico che nelle periferie. Garantire sicurezza urbana significa tutelare i diritti di tutti ma soprattutto dei soggetti più deboli (donne, minori e anziani).

In questa prospettiva l’Amministrazione Comunale dovrebbe intervenire sui fattori che incidono sulla sicurezza e sulla qualità della vita dei propri concittadini, ad esempio:

– la gestione delle aree verdi e la cura dell’arredo urbano (come ad es.: panchine, pensiline, cestini, strade) riguarda, è vero, la pulizia e la diligente conservazione del demanio comunale, ma anche il tema della sicurezza dato che un ambiente curato ed ordinato rende meno probabile il rischio di infortuni.

– un’ idonea illuminazione nei quartieri rassicurerà le persone, sopratutto quelle più fragili;

– il contrasto alla sosta selvaggia costituisce il giusto momento di prevenzione per l’incolumità dei pedoni: spesso il cittadino deve fare slalom tra macchine, buche nelle strade e marciapiedi sconnessi e sporchi di escrementi.

– l’educazione alla cultura della legalità e dell’integrazione è fondamentale per contrastare l’emarginazione di coloro che non riescono ad inserirsi nel tessuto sociale e toglierli dalle “grinfie” del malaffare in quanto potenziale “manovalanza”.

– molto possono fare in termini di deterrenza la scuola e le varie associazioni sia laiche che religiose; la povertà e l’esclusione crescono ogni giorno fino ad assumere una dimensione tragica: è una povertà che ferisce individui e comunità, specialmente i giovani, fino a diventare realtà strutturale e globale di vita.

In tal senso è imperativo che l’Amministrazione Comunale si impegni nel rendere funzionali ed accessibili a tutti i giovani gli impianti sportivi, perché lo sport è momento di crescita sociale, cognitiva e affettiva. A perorare quanto detto sopra la Unione Europea ha individuato il metodo da utilizzare nella “Carta Europea dei diritti del pedone” pubblicata già nel 1988 (G.U. N. C290 del 14/11/1988). Tale Carta dà chiare indicazioni e stimola tutti gli attori interessati ad aumentare il grado di sicurezza sia materiale che psicologico dei pedoni. Lo standard di sicurezza in città potrà elevarsi quando si procederà in tempi rapidi a ripristinare una presenza efficace e continua del governo della città.

É intenzione del Circolo Libertà chiedere, a breve, un incontro con il Prefetto, il Questore e il Sindaco per poter affrontare meglio la problematica in questione. A parlare sono il Presidente Francesco Valenti e il vice-segretario organizzativo Francesco Munda del Circolo Libertà del Partito Democratico di Caltanissetta

Pubblicità Elettorale