Salute

Caltanissetta, il Convegno nisseno fa celebrare una messa per la Beata Maria Cristina di Savoia

Redazione 2

Caltanissetta, il Convegno nisseno fa celebrare una messa per la Beata Maria Cristina di Savoia

Mer, 01/02/2023 - 19:27

Condividi su:

Martedì 31 gennaio, in occasione della ricorrenza del pio transito della Beata Maria Cristina di Savoia, il Convegno nisseno “Maria Cristina di Savoia” ha fatto celebrare una Santa Messa dal proprio Assistente Spirituale, don Calogero Panepinto, nella chiesa rettoria di Sant’Anna al Testasecca.

Il sentimento religioso nei confronti della “Reginella Santa” è sempre molto forte tra le socie del Convegno che a Lei si ispira nelle azioni che muovono le attività sociali sia dal punto di vista culturale sia da quello religioso e benefico.

La Presidente Franca Carapezza ha voluto la Celebrazione eucaristico proprio nel giorno esatto in cui morì, a causa di complicazioni dovuto al parto, la figlia di Vittorio Emanuele I di Sardegna che andò in sposa a Ferdinando II di Borbone delle Due Sicilie.

Don Panepinto, dopo aver commentato i passi delle Sacre scritture, ha brevemente ricordato alcuni momenti della vita della Beata, che hanno “illuminato” anche il governo del consorte e portato diversi benefici alle popolazioni più povere di Napoli.

Alla Santa Messa hanno partecipato, con pari dignità, anche alcuni rappresentanti degli Ordini Dinastici di Casa Savoia e dell’Ordine Costantiniano di San Giorgio, quali
moderni ambasciatori dei valori e della fede della Beata, oltre che impegnati in svariate attività benefiche.

Presente anche una rappresentanza della Delegazione nissena delle Guardie d’Onore alle Tombe del Pantheon.

Si è trattato di un momento di preghiera e fraternità che, come ha ricordato don Panepinto nel suo intervento, ha visto insieme varie entità, impegnate in attività diverse, ma unite proprio dai valori che si ispirano alle azioni della Reginella Santa.

Al termine della Santa Messa il Celebrante ha anche letto una preghiera per la pace scritta da San Giovanni XXIII.

Pubblicità Elettorale