Salute

Caltanissetta, Mignosi: simulazione di procedure processuali per una cittadinanza consapevole

Redazione 2

Caltanissetta, Mignosi: simulazione di procedure processuali per una cittadinanza consapevole

Gio, 28/01/2021 - 10:21

Condividi su:

Caltanissetta, Mignosi: simulazione di procedure processuali per una cittadinanza consapevole

Ha preso avvio, presso il Liceo Classico Paritario “P. Mignosi” di Caltanissetta, di cui è coordinatrice delle attività didattico-educative la Prof.ssa Luigia Maria Emilia Perricone, il progetto di Educazione Civica dal titolo Diligite iustitiam, qui iudicates terras, che vedrà tutti gli alunni dell’Istituto impegnati nella simulazione di due procedure processuali a partire dallo studio di due note opere letterarie: la tragedia Le Eumenidi di Eschilo e l’orazione Pro Archia di Cicerone.

A coordinare i lavori, attraverso la didattica laboratoriale, i docenti referenti, Prof. Andrea Salvatore Alcamisi, Prof.ssa Ilenia Carmela Guarneri, Prof.ssa Eliana Maria Giordano, Prof.ssa Egle Zaccaria, e l’esperto esterno, dott. Andrea Micciché, dottorando di Diritto Ecclesiastico presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Catania.

Scopo del progetto è quello di attualizzare, secondo la moderna legislazione italiana, ma senza dimenticare il contesto socio-culturale antico, i principali temi delle due opere letterarie, quali rispettivamente l’omicidio/femminicidio e le difficoltà di integrazione dello straniero.

Il progetto consentirà di approfondire in ambito curriculare, utilizzando una metodologia laboratoriale, anche alcune tematiche di diritto pubblico, quali i principi costituzionali e l’ordinamento della Repubblica.

Gli alunni delle cinque classi coinvolte nei vari ruoli dell’accusa, della difesa e della giuria hanno mostrato, sin dal primo incontro, viva sensibilità per le tematiche oggetto di studio e seria volontà di affrontare la sfida dispiegando tutte le competenze acquisite sia in ambito letterario che in ambito civico, per la realizzazione di una cittadinanza più consapevole e matura.