Salute

Rassegna stampa. Caltanissetta, al via “Spesa sospesa”: nei supermercati si possono lasciare prodotti vari

Lino Lacagnina - La Sicilia

Rassegna stampa. Caltanissetta, al via “Spesa sospesa”: nei supermercati si possono lasciare prodotti vari

Ven, 03/04/2020 - 10:37

Condividi su:

Rassegna stampa. Caltanissetta, al via “Spesa sospesa”: nei supermercati si possono lasciare prodotti vari

L’Amministrazione comunale si prepara a fare arrivare i primi aiuti concreti ai nuclei familiari colpiti dalla crisi economica causata dal Covid-19. Nel suo intervento di ieri il sindaco ha annunciato numerose iniziative già “partite” o prossime all’avvio. «È già operativa – ha detto – la “spesa sospesa” in tutti i supermercati della città, iniziativa organizzata in sinergia con la Croce Rossa. Andando a fare i propri acquisti alimentari, ciascun nisseno potrà lasciare qualcosa da destinare ai meno fortunati.

A fine giornata saranno i volontari della Cri a prendere in carico la merce generosamente lasciata “sospesa” per poi recapitarla a chi ne ha più urgente bisogno». Gambino ha anche annunciato che oggi sarà attivato un conto corrente bancario (del quale sarà fornito l’Iban nelle prossime ore) dove si possono versare somme che serviranno poi per l’acquisto di prodotti alimentari. «A trasformare queste somme in bonus alimentari da distribuire – ha puntualizzato – provvederanno poi Cri e Caritas. Non vogliamo lasciare indietro nessuno, e il nostro sforzo è anche teso a raggiungere anche chi ha pudore a manifestare il proprio disagio».

Ma mentre il sindaco ribadiva che gli aiuti sarebbero stati sempre e soltanto finalizzati all’acquisto della “spesa”, alcuni cittadini hanno fatto notare sui social che il… potere di acquisto di questi bonus tende ad essere ridimensionato dagli aumenti, in taluni casi abbastanza consistenti, sui prodotti in vendita nei supermercati. Per cui è stato auspicato che, in parallelo, la Polizia municipale e la Guardia di Finanza verifichi se veramente c’è una escalation dei prezzi di vendita. Gambino, pure ieri (nel precisare che gli agricoltori di “Campagna Amica” mercoledì non sono stati multati ma invitati a rispettare l’ordinanza che vieta mercati all’aperto in città) ha anticipato che oggi saranno definite le modalità di distribuzione delle somme concesse dalla Protezione civile (472.000 euro) da utilizzare a sostegno di famiglie, lavoratori e imprese.