Salute

Successo di pubblico e di lettori a Villalba per la sesta edizione di “Libriamoci a scuola”, lanciata dal Miur

Carmelo Barba

Successo di pubblico e di lettori a Villalba per la sesta edizione di “Libriamoci a scuola”, lanciata dal Miur

Mar, 19/11/2019 - 08:45

Condividi su:

VILLALBA –  Venerdì 15 novembre – riferiscono i proff. Giusi Immordino e Mariano Mistretta, organizzatori della manifestazione – le scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado di Villalba, famiglie e ospiti vari si sono dati appuntamento nell’aula magna del plesso “Garibaldi” per condividere la lettura di alcune pagine di libri scelti da ogni singolo intervenuto e inerenti alle tematiche principali di quest’anno: “Gianni Rodari: il gioco delle parole, tra suoni e colori” e “Noi salveremo il pianeta”.    Dopo i saluti della prof.ssa Maria Carmela Scozzari e del Dirigente scolastico dott. Giuseppe Baldo, gli alunni della classe terza della Scuola “Garibaldi”, diretti dal prof. Giuseppe Noto, hanno cantato “Storie che non conosci”, la parola è passata poi ai bambini della scuola dell’Infanzia, guidati dalle maestre Mendola e Petruzzella, seguiti dagli alunni della classe quinta della scuola Primaria con le maestre Ilardo e Muscarella, e dai ragazzi delle tre classi della scuola secondaria di I grado. La lettura è proseguita con le mamme, sig.re Giusy Polizzi, Gisella Agnesi, Gesuela Noto e Paola Spadaro, che hanno accettato di buon grado l’invito a condividere una pagina da loro particolarmente apprezzata.    La scelta dei testi non è stata casuale: ciascuno ha portato un po’ di se stesso e delle proprie emozioni di lettore.    All’evento erano presenti il giornalista e scrittore Jim Tatano, la presidentessa dell’Associazione “La clessidra”, sig.ra Antonietta Nalbone, l’autore Calogero Andolina, il Dsga, dott. Gaeta, il vice Sindaco, Rina La Monaca, gli assessori Maria Paola Immordino e Concetta Territo che ha letto un testo della giovane Greta Thunberg, attivista svedese per lo sviluppo sostenibile e contro ilcambiamento climatico.   L’incontro si è concluso con un arrivederci a “Libriamoci 2020”.

Necrologi di Caltanissetta