Migranti, nuovi sbarchi: Lampedusa al collasso. Salvini: “Andrò sull’isola”

3

LAMPEDUSA – Ancora sbarchi a Lampedusa. Nella notte tra venerdì e sabato sono approdati 108 migranti. I primi 92 sono stati intercettati verso le 23 dalla capitaneria di porto a poche miglia dalla costa, altri 16 hanno raggiunto il litorale a bordo di un barchino. Tutti viaggiavano su ‘navi fantasma’, capaci di arrivare autonomamente a riva, senza l’aiuto della marina militare o delle ong. I trafficanti di esseri umani sembrano aver cambiato rotta, preferendo alla Libia le partenze dalla Tunisia: da qui, secondo quanto ricostruito dalla procura di AGRIGENTO, partirebbero viaggi in ‘business class’, tragitti lunghi tra le 14 e le 16 ore su mezzi più sicuri e veloci dei tanti affondati in questi ultimi anni nel Mediterraneo.Con i nuovi arrivi l’hotspot dell’isola è al collasso e le condizioni meteo, in peggioramento, potrebbero fermare i trasferimenti alla terra ferma. “Ora che sanno che i porti sono aperti, sai che pacchia per gli scafisti, che fanno soldi per comprare armi e droga”, attacca il segretario della Lega Matteo Salvini, per cui la procura di Catania ha chiesto l’archiviazione in merito all’indagine per sequestro di persona per la nave ‘Gregoretti’ della guardia costiera, a cui lo scorso luglio l’ex numero uno del Viminale non concesse l’approdo ad Augusta, nel Siracusano. “Conte ha calato le braghe, al ministero dell’Interno non firmano più niente, come al Mit e alla Difesa”, aggiunge Salvini, che annuncia una visita a Lampedusa “tra una decina di giorni. Sono arrivati al limite della capienza”.Per il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, “uno Stato sovrano ancorché integrato in Europa ha diritto di decidere chi entra nel suo territorio”. Secondo il premier, intervenuto alla festa di Fratelli d’Italia ad Atreju, “serve un meccanismo automatico europeo che si applichi subito. Se permettiamo a qualcuno di sfidarsi indeboliamo gli altri. Non ho mutato idea su questo punto: non ho detto che oggi in Italia entra chiunque. Ormai hanno capito che l’Italia non accetterà più i migranti come il passato e non se li terrà da sola sul territorio”. Quanto ai migranti economici, “è stato il tema più dibattuto”, afferma a pochi giorni dal bilaterale con l’omologo francese Emmanuel Macron, a cui “non darò tregua”, assicura, “deve accettare questo punto”. Lunedì 23 Conte sarà a Malta: “Abbiamo un incontro molto importante”. Il diritto di veto dell’Italia in caso di mancato accordo? “Lo può fare”, tuona. Intanto a Roccella Jonica, in Calabria, sono sbarcati 41 migranti curdi, iracheni e iraniani. Tra loro anche 3 donne e 8 minori. La guardia costiera ha intercettato la barca a vela che li trasportava, lunga pochi metri, e ha arrestato due ucraini di 26 e 27 anni per associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Secondo la procura di Locri, che ha aperto un’indagine, sarebbero entrambi scafisti”.

3 Commenti

  1. Forse arriverà per effettuare il conteggio di tutte quelle persone che sono arrivate sull’isola sui barchini, durante la sua “grande” gestione dei porti chiusi. Infatti, moltissimi ricorderanno che, mentre lo sceriffo milanese costringeva le imbarcazioni ONG a vagare per mare, centinaia di persone sbarcavano sull’isola (stante ai dati circa 500 durante il suddetto periodo) alla faccia sua. Ma lui ha sempre bellamente dichiarato che gli sbarchi erano diminuiti se non fermati del tutto. Mi chiedo: ma la gente è così imbecille da credere a costui? Mi viene da rabbrividire quando vedo gente del sud che accoglie festante questo ipocrita soggetto o fa i selfie, dopo tutte le infamie che ci ha scaraventato addosso in quanto meridionali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here