Il sindaco in visita nelle scuole per l’inizio dell’anno scolastico: “Nostro dovere assicurare i servizi per garantire diritti”. La lettera alla scuola nissena

0

Un giro di visite in tutti gli istituti comprensivi della città per salutare l’inizio dell’anno scolastico insieme a studenti, docenti, dirigenti, personale scolastico e famiglie. Giovedì 12 settembre, data d’inizio delle lezioni nella maggior parte degli istituti nisseni, il sindaco Roberto Gambino visiterà le scuole del capoluogo di competenza del Comune per portare il saluto dell’amministrazione. Si tratta dei cinque istituti comprensivi Antonino Caponnetto, Don Milani, Lombardo Radice, Martin Luther King, Vittorio Veneto e del circolo didattico Leonardo Sciascia. La visita è stata preceduta oggi da una lettera del sindaco a tutte le scuole di ogni ordine e grado. “Studiare è un diritto e un dovere ma anche una fortuna: quella di poter accedere alla cultura. Nelle aule si genera un patrimonio di creatività, conoscenza e competenza che accompagnerà ragazze e ragazzi per l’intera vita”, ha scritto il sindaco nel suo messaggio.

“Le politiche del Comune di Caltanissetta per la Scuola sono prioritarie per la nostra amministrazione affinché s’incrementi il benessere degli studenti, dei docenti e di tutto il personale – aggiunge il primo cittadino -. Il nostro dovere è quello di implementare e incrementare i servizi che vengono garantiti nella nostra città: gli asili nido, il trasporto e l’assistenza in classe degli alunni disabili, le mense scolastiche, la manutenzione degli edifici, le azioni contro la dispersione scolastica, la sicurezza degli alunni e un’ampia progettualità per l’adeguamento antisismico delle scuole. Erogare questi servizi vuol dire garantire diritti. Le porte del Comune sono aperte alle scuole per realizzare insieme occasioni di crescita”. Ad accompagnare il sindaco nel suo giro di saluto ci saranno l’assessore Marcella Natale con delega alla Scuola e il dirigente del settore, Giuseppe Intilla.

Lettera agli studenti, ai docenti, ai dirigenti e al personale scolastico per l’avvio del nuovo anno scolastico

Occorre essere orgogliosi e felici d’iniziare l’anno scolastico. Studiare è un diritto e un dovere ma anche una fortuna: quella di poter accedere alla cultura. Nelle aule si genera un patrimonio di creatività, conoscenza e competenza che accompagnerà ragazze e ragazzi per l’intera vita. 

La Scuola è il motore della cultura quindi anche il pilastro della libertà di pensiero, ingredienti senza i quali non si realizza la nostra Costituzione quando sancisce l’uguaglianza e le pari opportunità tra i cittadini. 

Le politiche del Comune di Caltanissetta per la Scuola sono prioritarie per la nostra amministrazione affinché s’incrementi il benessere degli studenti, dei docenti e del personale scolastico, cercando di essere al fianco di genitori e famiglie. Il nostro dovere è quello di implementare e incrementare i servizi che vengono garantiti nella nostra città. Gli asili nido, il trasporto e l’assistenza in classe degli alunni disabili, le mense scolastiche, la manutenzione degli edifici, le azioni contro la dispersione scolastica, la sicurezza degli alunni e una ampia progettualità per l’adeguamento antisismico delle scuole. Erogare questi servizi vuol dire garantire diritti. Su questo fronte la macchina amministrativa nelle sue diverse articolazioni è molto impegnata. 

In queste ore ho nominato il nuovo assessore che si occuperà della scuola. A ricoprire questo fondamentale incarico è una donna, una docente d’esperienza, profonda conoscitrice del mondo della scuola, delle sue problematiche, dei punti di forza e delle opportunità. La professoressa Marcella Natale conosce la dedizione e la professionalità di insegnanti, dirigenti e personale scolastico ed è consapevole, così come lo siamo tutti noi, della generosità e dell’intelligenza creativa delle studentesse e degli studenti. Le porte del Comune sono aperte per realizzare insieme sinergie e occasioni di crescita. 

Buon anno scolastico a tutti.

Il sindaco di Caltanissetta

Roberto Gambino 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here