Libero consorzio Caltanissetta, sottoscritto contratto decentrato per 270 dipendenti

0

CALTANISSETTA – Dopo quattro mesi di trattativa sindacale è stato sottoscritto il contratto decentrato dei lavoratori del Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta per il 2016-2018. La delegazione trattante composta dalla RSU al completo  e dalle rappresentanze sindacali aziendali provinciali, (C.G.I.L, U.I.L, C.I.S.L e U.S.I) per la parte dei dipendenti, e dal Segretario Generale con i funzionari dell’Ente per la parte pubblica, hanno concordato i criteri per la progressione economica orizzontale, per le specifiche responsabilità, per lo straordinario, per la reperibilità e tutti gli altri istituti contrattuali a partire dal rischio, e dal disagio, dagli archivisti informatici e dal front office con il pubblico. E’ stato rinviato ad altro momento di confronto la statuizione dei criteri per la performance individuale e organizzativa al fine di  un maggiore approfondimento sulla normativa in materia, e sullo spazio consentito alla trattativa decentrata. Le novità del contratto, che adesso dovranno indirizzare la ripartizione del fondo risorse decentrate del 2019 in fase di costituzione, riguardano una maggiore attenzione verso gli stipendi e le categorie più basse, ripristinando un rapporto sindacale di pari dignità, in modo da contenere le discrezionalità e l’improvvisazione. Il principio della rotazione specialmente nel campo delle responsabilità specifiche, nonché quello della preventiva e ufficiale attribuzione delle stesse tramite  disposizione di servizio, ha rimesso in piedi un criterio di equità e di parità nell’assegnazione degli incarichi e nella crescita professionale del personale. Resta ancora da stabilire la percentuale, per singola categoria, della progressione economica orizzontale, che sarà soggetta alla valutazione dei dirigenti, attraverso la performance individuale. Il nuovo contratto decentrato rappresenta quindi il preliminare necessario per valorizzare il personale e rendere più efficienti ed efficaci i servizi, in un momento di grave crisi istituzionale ed economica del Libero Consorzio Comunale, in attesa che venga sciolto il nodo del commissariamento. L’approvazione più tecnica che sostanziale del bilancio 2018-2020, ha dato soltanto l’opportunità di affrontare le spese obbligatorie per la gestione provvisoria dell’Ente compreso quelle per il personale, senza dare la possibilità di avviare una seria programmazione dei servizi e degli investimenti. Una  forte protesta si è levata ancora una volta contro il prelievo forzoso da parte dello Stato, che impedisce all’Ente di area vasta una seria e proficua programmazione delle attività a carattere sovra comunale a partire dalle scuole, dalle strade, dai servizi sociali e dal Palazzetto dello Sport. Il contratto decentrato del Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta, applicato a circa 270 dipendenti risulta essere tra i primi contratti di tale livello approvati in Sicilia. 

    

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here