Salute

Le scuole di Villalba hanno celebrato la festa dell’Albero; “Chi pianta un albero pianta una speranza”

Carmelo Barba

Le scuole di Villalba hanno celebrato la festa dell’Albero; “Chi pianta un albero pianta una speranza”

Gio, 22/11/2018 - 11:30

Condividi su:

VILLALBA-  “Oggi, 21 novembre, torna in tutta Italia, la Festa dell’Albero per promuovere l’importanza del verde per contrastare le emissioni di CO2, l’inquinamento dell’aria, prevenire il rischio idrogeologico e la perdita di biodiversità. Legambiente quest’anno dedica la Festa all’accoglienza e alla solidarietà affinché come gli alberi, questi valori possano mettere radici forti e profonde nel nostro Paese”. Con queste parole la prof.ssa Giuseppa Immordino, referente alla Legalità e alle Pari Opportunità dell’Istituto comprensivo Vallelunga, Villalba e Marianopoli, diretto dalla prof.ssa Graziella Parello, ha aperto la 24a edizione della Festa dell’albero, ponendo l’attenzione sull’importanza della scuola come luogo di condivisione, partecipazione, coesistenza e valorizzazione di diverse culture.  Anche gli alunni delle scuole di Villalba hanno espresso il proprio amore verso la natura attraverso canti, recita di poesie, lettura di testi in prosa, commenti ai cartelloni da loro realizzati, legati altresì al tema dell’inclusione e dell’accoglienza, riuscendo ad emozionare la vasta platea di genitori, nonni, cittadini comuni e autorità civili, militari e religiose, che hanno voluto condividere con i ragazzi il loro amore per l’ambiente. Dopo la messa a dimora di alcune piante di mirto, roverella e carrubo offerte dall’ Ispettorato ripartimentale delle Foreste di Caltanissetta, gli alunni si sono uniti, insieme a genitori ed insegnanti, in un grande girotondo attorno agli alberi, in un abbraccio simbolico. Hanno presenziato la vicaria dell’I.C. maestra Angelica Lo Iacono, il vice Sindaco del Comune di Villalba, sig.ra Concetta Territo, il presidente del Consiglio comunale, sig. Antonio Lupo, gli Ispettori della Guardia forestale sig.ri Geraldo Lumia e Giuseppe Bonasera. Un particolare ringraziamento è andato agli operai comunali e ai docenti della Scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I grado di Villalba che hanno collaborato con impegno in tutta la fase di preparazione dell’evento. La prof.ssa Immordino ha così concluso: “Cari alberelli, buona Giornata Nazionale e buona Festa e come disse Lucy Larcom <Chi pianta un albero, pianta una speranza!>”.

Necrologi di Caltanissetta