Serradifalco. Dal 1° settembre per accedere agli uffici comunali del 1° e 2° piano bisognerà esibire la carta di identità.

0

comune-serradifalcoSERRADIFALCO. Cambiano le regole per l’ingresso negli uffici del primo e secondo piano del palazzo comunale. Dal 1° settembre chi vorrà entrare al Comune potrà farlo esibendo la carta d’identità al personale comunale che rilascerà all’utente una ricevuta in cui sarà indicato l’ufficio e il personale con cui intende parlare e con la quale poi, al termine dell’incontro, potrà ritirare il documento di identità. L’integrazione è stata messa in atto dal sindaco Leonardo Burgio. Il sindaco ha spiegato che il provvedimento è stato assunto per regolare l’afflusso negli uffici e per consentirne una migliore funzionalità. Il provvedimento varrà per qualsiasi persona che vuol accedere negli uffici, anche nell’ipotesi di parenti di amministratori o impiegati. Gli unici per i quali tale integrazione non varrà sono i rappresentanti delle forze dell’ordine, gli amministratori e i sindaci di altri comuni come nel caso di quelli dell’Unione Terre di Collina che hanno la loro sede proprio in una delle stanze del palazzo comunale.