Salute

Delia, la Giunta ha approvato piano triennale Anticorruzione

Redazione

Delia, la Giunta ha approvato piano triennale Anticorruzione

Gio, 20/02/2014 - 10:31

Condividi su:

lotta-corruzioneDELIA – La giunta municipale di Delia ha approvato, nei termini previsti, il Piano triennale per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità (triennio 2014-2016).

Il Piano anticorruzione ha lo scopo di monitorare, prevenire e reprimere il fenomeno della corruzione all’interno delle singole amministrazioni. La proposta di deliberazione è stata proposta dal Segretario Generale dottoressa Caterina Moricca, nella qualità di Responsabile della Prevenzione e della Corruzione del Comune di Delia.

“Lo strumento, previsto come obbligo per tutte le Pubbliche amministrazioni dalla legge 190 del 6 novembre 2012, ha una duplice valenza – ha detto la dottoressa Caterina Moricca. Con esse si vuole affermare, da un lato, la cultura della legalità e il rispetto delle regole, tramite la prevenzione e la lotta alla corruzione nell’ambito delle pubbliche amministrazioni. Dall’altro, essendo collegato al Programma Triennale della Trasparenza e dell’Integrità’, serve a rafforzare e a ricreare la fiducia nella pubbica amministrazione, garantendo risposte certe alle richieste e alle legittime aspettative dei cittadini”.

“Sono d’accordo con il Segretario generale, dottoressa Moricca – ha detto da parte sua il sindaco, Gianfilippo Bancheri. Il Piano anticorruzione ha lo scopo di prevenire le azioni di illellegalità che possono nascere durante l’attività amministrativa. Allo stesso tempo alza il livello della trasparenza amministrativa e promuove la cultura dell’etica pubblica. Esso crea tutele e rispetto delle regole e pertanto è uno strumento che avvicina i cittadini alle istituzioni. Ma soprattutto da un senso e un valore all’attività amministrativa”.

Il Piano è articolato in una serie di norme cha vanno dalla definizione stessa di corruzione e illegalità ai poteri e doveri dell’Autorità locale anticorruzione. Vi sono elencati i soggetti che devono attuare il piano, le misure generali di prevenzione e la mappatura generale di esposizione al rischio di corruzione. Ed ancora le misure di prevenzione riguardanti il personale dipendente. Inoltre il Piano prevede la rotazione degli incarichi per il personale impiegato nei settori di rischio e la preventiva autorizzazione degli incarichi esterni ai dipendenti nonchè il conflitto di interesse. Ed anche la pubblicità in materia di Lavori Pubblici e forniture di beni e servizi. L’accesso ai documenti pubblici. Nel Piano sono previste anche sanzioni per le violazioni delle norme.

NECROLOGI