Corso di autodifesa “La difesa in Rosa” del maestro Alfonso Torregrossa: inizio il 18 settembre

0

CALTANISSETTA – Comincia mercoledì 18 Settembre presso la Samurai Dojo  il corso di autodifesa “la Difesa in Rosa” promosso dalla Europe Krav maga Training e dedicato alle donne. L’iniziativa è promossa dalla Samurai Dojo del Maestro Torregrossa a cui anche il settore nazionale Krav Maga haganah CSEN ha aderito.

«Il tema della violenza contro le donne è purtroppo attuale – spiegano il maestro Torregrossa e l’Istruttore Romano  -lezioni di autodifesa possono essere un valido aiuto per le donne, per sentirsi più sicure in ogni momento. L’associazione sportiva Samurai Dojo è la referente per la provincia di Caltanissetta . L’iniziativa è stata lanciata in varie regioni d’Italia con la collaborazione del settore nazionale Krav Maga haganah CSEN , con lezioni  di autodifesa indirizzate alle donne. Le iscrizioni sono già aperte e si concluderanno lunedì 16 settembre  si continueranno a raccogliere le le iscrizioni per creare liste di attesa per attivare nuovi corsi. Al corso possono partecipare le donne a partire dai 16 anni. Le lezioni sono suddivise in due gruppi: 1° gruppo lunedì/mercoledì dalle 10.00 – 111.00 – 18,30 alle 19,30; 2° gruppo martedì/giovedi dalle 10.00 – 11.00 – 18,30 alle 19,30. Per informazioni  cell 380 3101373

Le partecipanti avranno in dotazione una maglietta rosa che dovrà essere indossata ad ogni lezione. Al termine del corso in occasione della giornata sulla violenza delle donne verrà organizzato un evento Regionale  che si svolgerà a Caltanissetta dove tutte le donne alla fine della manifestazione riceveranno un diploma di partecipazione . A differenza dei classici corsi di “difesa personale”, il cui obiettivo è quello di neutralizzare l’aggressore attraverso la superiorità tecnica, i corsi di autodifesa femminile hanno lo scopo di ridurre la vulnerabilità di una potenziale vittima, innanzitutto attraverso strategie di dissuasione preventiva e di auto-protezione. La finalità dell’autodifesa femminile non può essere semplicemente quella di “insegnare alle donne a picchiare” ma piuttosto a sottrarsi nel modo più rapido e sicuro ad una esperienza di prevaricazione. Il corso è finalizzato all’acquisizione di una maggiore sicurezza nell’affrontare eventuali situazioni di pericolo, attraverso tecniche pratiche di autodifesa e l’analisi di atteggiamenti psicologici adeguati. Nel corso delle lezioni le partecipanti ampliano la conoscenza ed il controllo del proprio corpo in movimento e possono inoltre sperimentare modelli di comportamento e reazioni emotive, imparando a gestire la propria aggressività e rafforzando la propria sicurezza in se stesse, attraverso la scoperta delle proprie potenzialità fisiche e mentali.