Salute

Covid. Il 29 dicembre atteso parere dell’Agenzia europea del farmaco sui vaccini Pfizer/Bion Tech e Moderna.

Redazione 1

Covid. Il 29 dicembre atteso parere dell’Agenzia europea del farmaco sui vaccini Pfizer/Bion Tech e Moderna.

Mar, 01/12/2020 - 14:44

Condividi su:

Covid. Il 29 dicembre atteso parere dell’Agenzia europea del farmaco sui vaccini Pfizer/Bion Tech e Moderna.

Il 29 dicembre arriverà il parere dell’agenzia europea del farmaco (Ema) sul vaccino Pfizer/BionTech contro il coronavirus. E’ quanto riporta Adnkronos secondo cui il 12 gennaio è previsto il verdetto sul vaccino Moderna. A fare il punto sui tempi è l’ente regolatorio Ue che assicura un esame senza sosta per le due richieste di autorizzazione presentate: “L’Agenzia e i suoi comitati scientifici continueranno a lavorare sulla valutazione” dei dati presentati come parte della domanda formale avanzata dalle due aziende, “durante il periodo natalizio”.

Entrambe le valutazioni, spiega l’Ema, procederanno secondo una “tempistica accelerata”. E “un parere sull’autorizzazione all’immissione in commercio potrebbe essere emesso entro poche settimane, a seconda che i dati presentati siano sufficientemente solidi e completi per dimostrare la qualità, la sicurezza e l’efficacia del vaccino”.

Se i dati presentati si riveleranno “sufficientemente solidi per trarre conclusioni sulla qualità, sicurezza ed efficacia del vaccino, il Chmp concluderà la sua valutazione durante una riunione straordinaria prevista per il 29 dicembre” per Pfizer/BionTech, e “il 12 gennaio” per Moderna, “al più tardi.

Quella che è stata richiesta è un’autorizzazione condizionata, Cma (conditional marketing authorisation), per i due vaccini a mRna sviluppati rispettivamente da BionTech e Pfizer (BNT162b2), e da Moderna (mRNA1273). (Adnkronos).