Salute

Caltanissetta, terminal dei bus: ok al progetto, finanziamento di quasi 3 milioni

Redazione

Caltanissetta, terminal dei bus: ok al progetto, finanziamento di quasi 3 milioni

Lun, 19/10/2020 - 09:47

Condividi su:

Caltanissetta, terminal dei bus: ok al progetto, finanziamento di quasi 3 milioni

CALTANISSETTA – Il Comune di Caltanissetta ha presentato ad Agenda Urbana “Polo Centro Sicilia” il progetto per la costruzione del nuovo terminal degli autobus extraurbani. Il finanziamento è di 2.834.636,73 euro per la costruzione del nuovo terminal nell’area di circa 9.000 metri quadrati confiscata alla mafia, compresa tra la via Napoleone Colajanni e la via Rochester (da ultimo è stata sede dell’ex mercato ortofrutticolo all’ingrosso) in sostituzione di quello attuale poco distante.

Dice l’assessore ai lavori pubblici e mobilità del Comune Marcello Frangiamone: «abbiamo dovuto predisporre numerosi elaborati tecnici per potere redigere il progetto. Ora possiamo tirare un sospiro di sollievo, anche perché non volevamo che si perdesse il finanziamento concesso«. Il progetto è stato redatto dal dipendente comunale arch. Livio Riggi, che presta servizio in settore diverso da quello dei lavori pubblici, con responsabile unico del procedimento (Rup) il dirigente della direzione lavori pubblici del Comune, ing. Giuseppe Tomasella .

Prevede il recupero degli esistenti ruderi dei capannoni con struttura in cemento armato con debiti interventi di ristrutturazione per realizzarvi locali per la biglietteria, un punto di ristoro, servizi igienici, un punto di informazione della Pro Loco e una sala espositiva. Nel piazzale è prevista la realizzazione di 12 stalli di sosta per gli autobus, 6 stalli per la ricarica delle macchine elettriche e altri 4 per la sosta dei taxi. I pullman raggiungeranno via Napoleone Colajanni percorrendo l’attuale rampa.

Mentre per i passeggeri sarà realizzata una scala mobile per il collegamento con la via Napoleone Colajanni e, dall’altro lato, una rampa per via Rochester. Il progetto è stato presentato ma restano problemi urbanistici da risolvere perché l’area dove sarà realizzato il terminal degli autobus extraurbani è destinato dagli strumenti urbanistici ad ambiti di edilizia intensiva esistente, scuola media, attrezzature sociali e religiose, verde stradale e strada di piano.

Il progetto trasmesso è stato approvato in variante agli strumenti urbanistici “alla luce della dimostrazione che gli strumenti urbanistici non subiscono sostanzialmente modifiche e restano ben al di sopra dei minimi previsti dalla legge”. E’ stato approvato dalla conferenza di servizi alla quale hanno partecipato tecnici della direzione urbanistica del Comune, dell’Asp, del Genio Civile e rappresentanti della polizia municipale. Ora dovranno essere effettuati i passi successivi con l’approvazione del progetto da parte del consiglio comunale e la trasmissione all’assessorato regionale al Territorio e ambiente per l’approvazione definitiva. (di Luigi Scivoli, fonte La Sicilia)