Salute

Il sesso al tempo del Covid? Risponde l’esperto: “Fatelo con la mascherina”

Redazione

Il sesso al tempo del Covid? Risponde l’esperto: “Fatelo con la mascherina”

Dom, 06/09/2020 - 11:49

Condividi su:

Il sesso al tempo del Covid? Risponde l’esperto: “Fatelo con la mascherina”

Il sesso al tempo del virus? «Fatelo con la mascherina». L’indicazione arriva dal Canada, dove la responsabile per la Salute pubblica nazionale, Theresa Tam, ha suggerito anche di evitare i baci e di ridurre l’uso di alcol e di altre sostanze che alterino i processi decisionali e il comportamento.

«La salute sessuale è parte importante della nostra salute generale. Ma il sesso può essere complicato al tempo del Coronavirus», ha detto la Tam, osservando che i rischi aumentano nei rapporti occasionali o con persone al di fuori del proprio nucleo abitativo.

«L’attività sessuale con minor rischio al tempo del Covid è con te stesso», ha consigliato la Tam, allineandosi con le raccomandazioni emanate a giugno dal comune di New York in una guida al sesso «più sicuro» per gli abitanti della Grande Mela. Ma per i canadesi che desiderino «avere incontri sessuali di persona» fuori dalla «bolla» della propria casa ci sono misure da prendere per ridurre il pericolo del contagio: tra queste evitare i contatti intimi faccia a faccia.

Importante è anche stabilire un rapporto di fiducia con il partner, essere onesti se si manifestano sintomi e stare in allerta sullo stato di salute reciproco. «E’ molto poco probabile restare contagiati attraverso lo sperma e i fluidi vaginali. Ma anche tra gli asintomatici l’attività sessuale con un nuovo partner aumenta il pericolo di trasmettere o prendersi il virus attraverso contatti ravvicinati come il bacio».

A ieri il Canada aveva quasi 130 mila casi confermati e 9.171 vittime. L’88,5 per cento dei contagiati sono guariti. Negli ultimi sette giorni sono stati segnalati quotidianamente una media di oltre 490 nuovi casi in tutta la nazione: «Prendendo precauzioni – ha detto la Tam – i canadesi possono trovare modi di avere rapporti fisici intimi salvaguardando allo stesso tempo i progressi che abbiamo fatto per contenere la diffusione del virus».

Ma il consiglio delle autorità sanitarie canadesi sul sesso ai tempi del coronavirus sembra destinato a far discutere, e a suscitare più di un sorriso. Nel testo firmato da Theresa Tam si evidenzia il rischio di contagio, e si suggerisce di «evitare baci, contatto viso a viso e vicinanza eccessiva” e di considerare l’ipotesi di utilizzare una mascherina che copra naso e bocca. Ebbene, “le goccioline emesse respirando possono rappresentare un rischio, se si hanno rapporti con un soggetto asintomatico» ha detto all’Adnkronos Salute il virologo dell’Università degli Studi di Milano Fabrizio Pregliasco. «Dunque il suggerimento relativo alla mascherina ha senso. Pensò però sia poco applicabile nella pratica», conclude l’esperto con un sorriso.