Mussomeli, torta e pergamena al 99enne zi Caluzzu Giardina

0

MUSSOMELI – Di buon mattino, alcuni dirigenti dell’Arciconfraternita del SS. Sacramento della Madrice hanno raggiunto la Casa di Riposo “P.Calà”, dove al termine della Messa celebrata da Padre Liborio Franzù, hanno incontrato zì Caluzzu Giardina, l’attuale confrate più anziano, che unitamente alla moglie, vive presso la struttura delle Suore Francescane. Una visita certamente mirata, in quanto l’anziano confrate, oggi ha raggiunto la soglia dei 99 anni e che non hanno voluto fare passare inosservato. Agli abbracci iniziali sono seguiti il dono della torta e la consegna della pergamena con su scritto: “All’affettuoso confrate zì Caluzzu Giardina, 99 anni , oggi, e non sentirli, proiettato verso il luminoso traguardo dei 100 anni. Caro nonnino, un lungo periodo durante il quale ha sperimentato, in gioventù, i gravi disagi della guerra, a servizio della Patria, e successivamente, la gioia familiare nel contesto sociale della sua Mussomeli, onorando degnamente l’appartenenza all’ Arciconfraternita del SS. Sacramento alla Madrice che, con orgoglio, oggi, lo proclama il più longevo ed esemplare confrate matricese che abbia raggiunto tale traguardo. Con rispetto ed affetto. Mussomeli 1 dicembre 2019. Il Consiglio direttivo ( Alessio Barba, Massimo Bonfante, Vincenzo Diliberto, Francesco Lo Muzzo, Salvatore Nola , Pio Pennica, Paolino Russo)”. Un piccolo gesto, carico di significato, che la dirigenza del sodalizio ha voluto porre in essere per testimoniare il senso della vicinanza e fratellanza verso i propri aderenti nelle circostanze della vita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here