Crisi governo. Miccichè: “Ridicolo taglio parlamentari, impressiona l’attaccamento di M5S alle poltrone”

0

“E’ semplicemente ridicolo che oggi si faccia un governo in base al taglio dei parlamentari, è assurdo. Stanno facendo una cosa che è populismo puro. E mi spiace che Salvini gli stia andando appresso, è una cosa ridicola, passi per i vitalizi ma che debba diminuire la rappresentanza parlamentare sui territori è gravissimo”. Lo ha detto all’Adnkronos il Presidente dell’Assemblea regionale siciliana Gianfranco Miccichè, parlando della proposta del M5S di tagliare il numero dei parlamentari. “In Sicilia, ad esempio, abbiamo 28 collegi, che vengono così suddivisi: con 8-10 deputati alla prima forza politica, 6 alla seconda, e via discorrendo. Già Forza Italia si deve gestire un partito con sei deputati nazionali, e oggi non ha rappresentanti sui territori di Trapani, Ragusa, Enna e Caltanissetta. In altre parole non ci saranno rappresentanti in camera dei deputati in sei province su nove”. E aggiunge: “La cosa che impressiona di più è questo adattamento del M5S che sono capaci di passare dalla Destra alla sinistra, compresa Leu, come se niente fosse – spiega – sono attaccati alle poltrone. Sono passati dal sovranismo allo Statalismo come fossero noccioline. E’ come passare dalla Curva Nord alla Curva Sud, ma qui parliamo di un paese come l’Italia e non di una partita di calcio”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here