Gela, bracciante romeno rinvenuto cadavere in un casolare di campagna

0

GELA – Un giovane bracciante agricolo di origine romena e’ stato rinvenuto morto nel casolare dove alloggiava nelle campagne di contrada “Spina Santa”, a pochi km dalla periferia orientale di Gela. Non si conosce ancora la causa del decesso. L’allarme e’ stato dato stamani da altri contadini che operano nella zona. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine e personale sanitario del 118. Le indagini vengono coordinate dalla procura di Gela.