Un buon Mussomeli perde con la capolista Licata. Le foto

0

MUSSOMELI – Uno dei più bei Mussomeli dell’anno cede di misura per 2-3 al Licata, capolista e lanciatissimo verso la promozione in serie D. I rossoblu hanno giocato la loro partita, cercando di sfruttare le proprie armi e a momenti riuscivano nell’impresa del campionato, recuperare tre gol al Licata. Da 0-3 a 2-3 con i gol segnati in appena sei minuti tra il 90’ ed il 96’. Mussomeli che era privo di quattro pedine, Fabio Messina, Sciacca, Licari, Chiparo. 4-3-3 da parte del Mussomeli, 4-4-2 che in fase di possesso palla diventa 4-2-4 per il Licata, con Convitto, Testa, Cannavò e Assenzio devastanti. Licata che parte forte, andando già vicino al gol dopo pochi minuti con Sangiorgio, Convitto, Chiavaro e Testa. Dopo il primo quarto d’ora quasi a senso unico esce fuori un grande Mussomeli, percussione di Ferrara respinta in angolo da Maltese, Ciancimino di testa centrale e una punizione di Greco alta. Il gol del Licata così arriva quasi a sorpresa, al 27’ Cannavò appoggia dietro per Convitto che non lascia scampo a De Miere con un preciso tiro nell’angolino. Neanche il tempo di riorganizzarsi che arriva il 2 a 0, autogol di De Francesco che devia nella propria porta un tiro crosso di Convitto. Nella ripresa il Licata prova a chiudere la partita, ma Cannavò e Testa sprecano tantissimo, prima che lo stesso Cannavò realizzi il 3 a 0. Il Licata a questo punto si rilassa, il Mussomeli ci crede e prima sfiora il gol con Messina e poi nei minuti di recupero trova i due gol, con Panepinto e Ciancimino. Mussomeli che scivola in zona play out, sorpassato dal Castellammare e dovrà conquistare la salvezza nelle prossime quattro partite: Mazara e Castelbuono fuori casa, Alcamo e Partinicaudace in casa.

MUSSOMELI 2
LICATA 3
MUSSOMELI: De Miere, Alba, Ferrara (80’ Nucera), Greco (83’ Caponnetto), De Francesco, Ciancimino, Panepinto, Ziao (51’ Gianfrancesco Messina), Jimoh, Treppiedi, Amarasco. All. Accursio Sclafani.
LICATA: Jaber, Chiavaro, Enea, Doda, Maltese, Cassaro, Assenzio, Sangiorgio (87’ Pira), Cannavò (85’ Dama), Convitto (70’ Rizzo), Testa (81’ Parisi). All. Giovanni Campanella.
ARBITRO: Saverio Esposito di Ercolano,
RETI: 27’ Convitto, 35’ autogol di De Francesco, 66’ Cannavò, 90’ Panepinto, 96’ Ciancimino.