Croce Rossa Italiana, a San Cataldo un’esercitazione valutativa regionale del “Corpo Militare

0

CALTANISSETTA – Il Corpo Militare della CRI, terrà  la prossima domenica nel nostro territorio, come già avviene da alcuni anni, una esercitazione valutativa, a livello regionale denominata WHITE HAWK.

L’attività è stata resa possibile grazie all’impegno e alla disponibilità del Nucleo Arruolamento e Attività Promozionali del Comitato provinciale di Caltanissetta il cui responsabile è il Ten Comm. Cgd Pietro Messina e al Commissario provinciale della CRI di Caltanissetta Nicolò Piave.

All’attività partecipano i Nuclei di Agrigento, Ragusa, Catania e Palermo, essendo l’attività di interesse di sanità militare, la stessa e coordinata e verificata dal XII Centro di Mobilitazione del Corpo Militare della CRI, Comandante Ten. Col. Comm. Antonino Buttafuoco.

L’attività prevede formazione e pratica di BLS, topografia, comunicazione radio, richiesta e supporto sanitario in ambiente ostico, con teatri operatiti simulati, Casuelity Evacuation e Medical Evacuation, saranno utilizzati mezzi  messi a disposizione dl Comitato provinciale CRI di Caltanissetta e mezzi sanitari militari del XII Centro di Mobilitazione del Corpo Militare della CRI, sarà istituita una sala comando e anche gli ufficiali saranno valutati sulla gestione e il coordinamento delle attività e sulle richieste simulate di intervento di squadre sanitarie equipaggiate, saranno impiegati infermieri e medici del Corpo Militare e truccatori e simulatori. Inoltre verranno posti dei nuclei avanzati di primo soccorso con tende ministeriali presso il demanio di Mustigarufi.

Domenica mattina sarà effettuata una simulazione aperta alla presenza delle autorità civili e militari e ai vertici della Croce Rossa locale e regionale, presso l’Istituto Fascianella di San Cataldo.

Il Corpo Militare della CRI di Caltanissetta, negli ultimi anni ha ricevuto il plauso dei vertici della CRI, per la mole di attività messa in campo non solo nell’ambito della formazione sanitaria presso gli enti militari in vari posti della Sicilia, Palermo, Catania, Trapani, ecc., ma anche per il supporto alla formazione e alle attività della Croce Rossa Italiana nel nostro territorio in particolare nell’ambito dei soccorsi con mezzi e tecniche speciali, soccorso in mare e in montagna o con uso di funi o con uso di aeromobili.