Challenger, il lettone Gulbis incanta Villa Amedeo. Approdano al secondo turno Gaio e Giannessi

    0

    Giocate d’alta scuola che hanno deliziato il pubblico di Caltanissetta. L’ex top ten, Ernests Gulbis, vincitore di sei titoli Atp ha sconfitto 63 64 il gigante toscano Luca Vanni e accede pertanto al secondo turno del Trofeo Averna, main sponsor Intesa SanPaolo, 127.000 euro di montepremi.

    Gulbis, autentico lusso per il circuito challenger ha dimostrato che può tornare presto ai fasti di un tempo.

    Parte col piede giusto anche il finalista del 2017, il ligure Alessandro Giannessi che pur con qualche patema a metà del secondo accede al secondo turno grazie alla vittoria sul qualificato francese Maxime Janvier.

    Buone sensazioni in questo mio primo match a Caltanissetta – ha detto a fine match lo spezzino – il torneo è di altissimo livello, spero di confermare i buoni risultati delle passate stagioni”.

    Vince anche Federico Gaio che nel derby azzurro supera agevolmente Marco Bortolotti, entrambi provenienti dalle qualificazioni.

    Tra i tanti match giocati questo pomeriggio a Caltanissetta davanti ad un pubblico numeroso, da registrare anche i successi di Marcelo Arevalo, Facundo Bagnis e Zdenek Kolar, quest’ultimo bravo a battere contro pronostico Victor Estrella Burgos.

    RISULTATI PRIMO TURNO: F. Bagnis (ARG) d R. Olivo (ARG) 62 64; A. Balazs (HUN) d O. Giacalone (ITA) 60 62; P. Cuevas (URU) d J. Kovalik (SVK) 36 75 64; S. Caruso (ITA) b T. Monteiro (BRA) 76 62; M. Donati (ITA) d C. Ruud (NOR) 76 75; E. Gulbis (LAT) d L. Vanni (ITA) 62 64; A. Giannessi (ITA) d M. Janvier (FRA) 61 64; Z. Kolar (CZE) d V. Estrella Burgos (DOM) 63 62; F. Gaio (ITA) d M. Bortolotti (ITA) 62 61; M. Arevalo (ESA) d M. Sieber (GER) 16 61 75.