Motori, l’equipaggio nisseno Lanzalaco e Marchica vittorioso nel Trofeo Rally Sicilia

0

CALTANISSETTA – Si è chiusa nel migliore dei modi la stagione automobilistica per il duo nisseno Lanzalaco e Marchica (pilota e navigatore) che a bordo della performante Clio RS 2000 di classe N3 della Delirio Motorsport, seguito in gara dalla Scuderia S.G.B. Rally, hanno conquistato tutto ciò che era possibile conquistare durante la stagione.

Con il secondo posto nella classifica di classe e con l’ottimo quindicesimo posto nella classifica assoluta conquistato al 3° Rally Tindari svoltosi lo scorso weekend, l’equipaggio si è proclamato vincitore nella Coppa CSAI “Sicilia e Calabria”, nel Trofeo Rally Sicilia Assoluto, nel Trofeo Rally Sicilia di Classe N3 e non per ultimo, il Trofeo Pirelli. Grande soddisfazione anche per il Co-Driver Antonio Marchica che porta a casa il Trofeo Rally Sicilia Secondo Conduttore.

Queste le parole di Lanzalaco: “ E’ stata una stagione davvero impegnativa ed esaltante; ad inizio anno non pensavamo di partecipare a tutte le gare dei vari trofei ed invece ci siamo ritrovati a partecipare regalandoci la vittoria di tutto quello che era possibile vincere. La nostra fida Renault Clio non ci ha tradito praticamente mai, ci ha sempre permesso di segnare ottimi tempi in tutte le gare e portandoci sempre a vedere la pedana del palco d’arrivo. Molti meriti vanno al mio navigatore, Antonio, che in ogni gara mi ha dato la serenità e fatto mantenere la giusta concentrazione che ci hanno permesso di ottenere tutto ciò. Lo definisco un vero professionista. Infine ma non per importanza, desidero ringraziare chi ci è stato vicino quest’anno: mia moglie Antonella, i miei figli Vincenzo e Giovanni, gli sponsor, il nostro meccanico, la nostra scuderia e tutti quelli che ci hanno sostenuto durante tutte le gare”.

Queste invece quelle di Marchica: “ Penso che una stagione così non ritorni mai più, una stagione davvero bella ma molto combattuta e sacrificante; abbiamo incontrato avversari degni di tale nome con i quali sono nati duelli agonistici di alto rilievo. Il mio pilota è stato davvero forte, gara dopo gara, anche con pochissimi passaggi sulle prove speciali, ha dimostrato di sapere lottare con il coltello tra i denti e grazie a ciò, mi ha permesso di conquistare il Campionato Siciliano come secondo conduttore. Anche io voglio ringraziare mia moglie Roberta e mia figlia Gaia per essermi state vicino durante la stagione; infine voglio ringraziare gli amici di Stampa le tue Curve che ci ha seguito gara per gara con le sue immagini.”

L’ altro equipaggio della Delirio Motorport, a bordo della BMW Mini Cooper S, composto da Fabrizio La Rocca e Giovanni Lo Verme, presente al 3° Rally di Tindari, ha chiuso la gara al 12° posto nella classifica generale e 1° di Classe dopo aver effettuato una gara in crescendo dovendo sviluppare la vettura perché ancora “novellina”.

Condividi

Lascia un commento