Sicilia: diede del mafioso ad impiegato comunale ambientalista gelese, Crocetta a giudizio

0

CALTANISSETTA – Il presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta e’ stato rinviato a giudizio per diffamazione perche’ durante un comizio, in occasione delle elezioni comunali del 2015, svoltisi a Gela, avrebbe diffamato, dandogli del mafioso, un dipendente comunale e portavoce locale dell’associazione ambientalista “Aria Nuova”, Saverio Di Blasi. A quest’ultimo che lo fischiava con una parte del pubblico, il governatore rispose dal palco accusandolo di uscire “la sera in compagnia di mafiosi” e di fare “di giorno l’ambientalista a convenienza”. Crocetta dovra’ comparire in Tribunale il prossimo 2 febbraio.

Condividi

Lascia un commento