Colore alle pareti: sfumature che cambiano le nostre prospettive

0

crascaI colori sono l’autentica espressione del mondo in cui viviamo: senza di essi, sarebbe tutto monocromatico e dunque privo di qualsiasi capacità di trasmettere sensazioni, idee e visioni della realtà alle volte molto diverse. Parliamo, dunque, di un aspetto fondamentale per esprimere anche noi stessi, ed il concetto che abbiamo della moda e della bellezza. E questo è un discorso che vale anche e soprattutto per le nostre case: l’ambiente che più di tutti gli altri sentiamo nostro, all’interno del quale cerchiamo spesso un rifugio dalle difficoltà e dallo stress del mondo esterno, ma che diventa anche un’occasione per accogliere gli ospiti e metterli a loro agio. E da questo punto di vista, i colori giocano un ruolo decisivo. Vediamo dunque alcuni consigli per dare colore alle pareti e per cambiare le nostre prospettive con le sfumature più trendy.

Preparare le pareti per la tinteggiatura

La prima cosa che dovrete fare, sarà innanzitutto procedere ad imbiancare le pareti della vostra casa: così facendo, infatti, eliminerete qualsiasi residuo della pittura precedente e darete ai muri una mano di vernice protettiva, che sarà fondamentale per permettere al nuovo colore di fare una presa omogenea e resistente nel tempo. Trattandosi di un’operazione molto delicata, il nostro consiglio è di rivolgervi al web visitando i siti comparatori, per poi richiedere diversi preventivi per un imbianchino: sul sito Fazland.com sarà possibile confrontare le richieste dei vari professionisti e trovare quello che fa per voi, disposto a lavorare nel budget che avete scelto di destinare a questa fase.

00-inizialeScegliere i colori giusti per la vostra casa

Come avrete già avuto modo di scoprire, non esiste un colore giusto a priori. Tutto, infatti, dipende dalla vostra casa, dalla sua illuminazione, dalla dimensione degli ambienti e, ovviamente, dallo stile che avete scelto per il vostro arredamento. Proprio per questo avete a vostra disposizione due strade per scegliere i colori giusti per la vostra abitazione: la prima è puramente soggettiva, e prevede la tinteggiatura della casa seguendo esclusivamente il vostro personale gusto. La seconda, essendo oggettiva, è più complessa: nello specifico dovrete scegliere le tinte e le sfumature che vanno più di moda, che meglio si adattano allo stile della casa (come ad esempio il blu, il grigio e il bianco per lo stile nordico) e che possano riflettere il quantitativo di luce che ricevete nel modo migliore. Ad esempio, se la vostra casa è collocata a Nord, il consiglio è quello di sfruttare le tinte calde per potenziare la poca luce che giunge negli ambienti. A Sud, invece, potrete scegliere colori più scuri, per attenuare la tanta luce che arriva in casa. Inoltre, le tinte ed i colori chiari sono perfetti per tinteggiare gli ambienti più piccoli, in quanto sfruttando la luce ne amplificano le dimensioni, mentre i colori scuri sono perfetti per le stanze più ampie, dato che altrimenti farebbero sembrare ancora più angusti gli spazi piccoli.

La bellezza del total white      

Il bianco è il colore principe, in quanto racchiude in sé l’intero spettro cromatico. E, come se non bastasse, va anche particolarmente di moda. Il total white è infatti uno stile senza tempo, perfetto per arieggiare gli ambienti ed aumentare la luminosità e per adattarsi a qualsiasi stile di interni che avete scelto. Inoltre, per chi desidera rompere un po’ la regola, esistono tantissime sfumature di bianco in grado di ‘sporcare’ l’ambiente, rendendolo meno noioso e omogeneo. Un esempio? Il bianco crema, il ghiaccio, il beige ed ovviamente il miele.

Il nero, il grigio e gli altri colori        

Sappiate comunque che è possibile donare uno stile unico alla propria casa ricorrendo anche a tinte diverse dal bianco, alcune delle quali considerate erroneamente troppo accese o troppo dark. Ad esempio, il nero è perfetto per fare da sfondo e risaltare stampe e quadri, così come il giallo ed il rosso possono diventare espressione di eccentricità e persino fonte di energie positive, come fra l’altro consiglia la filosofia del Feng Shui.

 

Condividi