Salute

Errore medico su neonato, scoperto danno erariale da 1,5 mln

Redazione

Errore medico su neonato, scoperto danno erariale da 1,5 mln

Gio, 15/02/2024 - 10:33

Condividi su:

Un errore medico aveva causato nel 2006 gravissime lesioni cerebrali a un neonato, che aveva riportato un danno biologico permanente pari al 95%. Una consulenza medico-legale disposta dal tribunale di Cagliari aveva poi riconosciuto la grave responsabilita’ di cinque medici e di un infermiere che avevano eseguito l’intervento di laparotomia. Nel 2019 l’azienda sanitaria coinvolta aveva firmato una transazione e versato alla famiglia del bambino un risarcimento di 1 milione 560 mila euro.

Ma l’allora commissario straordinario dell’azienda non aveva avviato l’azione di rivalsa sul personale medico e sanitario direttamente responsabile. Ora sia il commissario sia i sei sanitari coinvolti dovranno rispondere di danno erariale davanti alla Corte dei conti. Al termine di un’indagine il Nucleo di polizia economico finanziaria della guardia di finanza di Cagliari ha segnalato tutti e sette alla Procura regionale della Corte dei conti per il recupero dell’intero indennizzo pagato cinque anni fa per l’episodio di malasanita’.

Gli investigatori hanno ricostruito l’intero iter del ricovero della gestante, dal momento in cui e’ stata presa in carico in un ospedale del Sud Sardegna fino al parto. Secondo quanto emerso, il danno al nascituro e’ dipeso dal fatto che l’e’quipe ostetrica di turno aveva sottovaluto il quadro clinico della madre e, quindi, non gestito correttamente il parto

Pubblicità Elettorale