Salute

Caltanissetta, Gambino: “Situazione ancora molto critica, bisogna avere prudenza”

Redazione 2

Caltanissetta, Gambino: “Situazione ancora molto critica, bisogna avere prudenza”

Ven, 26/03/2021 - 16:49

Condividi su:

L’indice di contagi è ancora molto alto per la città e il Sindaco Roberto Gambino rimane ancora molto preoccupato per la situazione pandemica.

Una considerazione che lo porta a condividere con le dichiarazioni del Presidente del Consiglio Mario Draghi di non prevedere alcuna zona gialla entro la fine di aprile.

“Non sono d’accordo però ad aprire le scuole anche in zona rossa e la situazione che abbiamo oggi a Caltanissetta ci dimostra che ci sono situazioni complicate che non sempre si possono gestire”. Il Sindaco non fa alcun accenno sulla mancata comunicazione della Quarantena che avrebbero dovuto ricevere alcuni alunni della Pietro Leone ma il suo riferimento chiaramente rimanda alla vicenda scoppiata nella giornata di ieri.

“Confermo che fino alla fine delle vacanze di Pasqua le scuole rimarranno chiuse” ribadisce il primo cittadino che si riserva di valutare la situazione ed eventuali ulteriori misure restrittive al termine di questo periodo.

Duro affondo anche sulle postazioni dei vaccini istituite all’Asp di Caltanissetta che, addirittura, accusa “essere state progettate da un incompetente. E’ ovvio che è necessario prevedere più box per la postazione di anamnesi rispetto che a quelli dedicati all’inoculazione perché è proprio lì che si deve dedicare più tempo per comprendere le necessità del paziente. Di questo, però, non ha colpa Caltanissetta perché sono progetti trasmessi dalla Regione e l’azienda provinciale deve solo metterle in atto”.

Il sindaco ha confermato che gli H24 verranno chiusi alle 18 e la domenica proprio come i bar della città.

Roberto Gambino ha citato anche l’apertura di altri 2 chilometri della Agrigento – Caltanissetta alla presenza del Sottosegretario Giancarlo Cancelleri confermando che i lavori proseguono secondo la tabella di marcia.

Nota di merito anche per la misura di sussidio statale. “A oggi sono 3 le persone beneficiarie del reddito di cittadinanza che hanno concluso il tirocinio formativo e sono state assunte dall’azienda ospitante. Questo rappresenta un plauso del sistema che mira a far emergere i cittadini dall’anonimato”. Un successo che si aggiunge alla stabilizzazione degli ASU dalla Regione Sicilia.

Un riferimento anche per il processo Montante di cui il sindaco conferma che procederà con la costituzione come parte civile da parte del Comune di Caltanissetta.

Per la settimana il sindaco ha invitato i cittadini a partecipare agli incontri organizzati via streaming dall’assessorato cultura e che inizieranno oggi con l’evento di oggi alle 18 “Contemplando le vare” in diretta anche dalle nostre pagine.

Il Sindaco ha concluso la sua diretta salutando i disabili gravissimi e Lella Ficarra che, dall’ospedale di Cefalù, si trova al centro di un focolaio scoppiato proprio dentro i reparti: “Forza Lella – ha incitato – ce la faremo tutti quanti”.

Necrologi di Caltanissetta