Salute

Report gestione randagismo Comune di Mussomeli periodo 1 gennaio 2018 – 31 maggio 2020

Carmelo Barba

Report gestione randagismo Comune di Mussomeli periodo 1 gennaio 2018 – 31 maggio 2020

Sab, 23/05/2020 - 09:26

Condividi su:

Report gestione randagismo Comune di Mussomeli periodo 1 gennaio 2018 – 31 maggio 2020

MUSSOMELI – Così il sindaco Giuseppe Catania: “Presentiamo oggi il secondo report sulla gestione del randagismo nel comune di Mussomeli (fenomeno che rappresenta una emergenza per la stragrande maggioranza dei comuni) relativamente al periodo 1 gennaio 2018 – 31 maggio 2020, ed i dati ed i numeri che andremo a fornire vanno a confermare la eccezionale efficacia del piano straordinario di lotta al randagismo portato avanti dal nostro comune, proprio a partire dal 2018.

Il 9 gennaio 2018, infatti, fu sottoscritto con l’ASP di Caltanissetta un protocollo di intesa finalizzato alla cattura, sterilizzazione e re-immissione nel territorio o ricovero in canile dei cani randagi presenti su tutto il territorio comunale.

Il piano straordinario di lotta contro il randagismo realizzato dal comune di Mussomeli tiene conto di quattro direttrici fondamentali:

1. Revisione del contratto di custodia e gestione dei cani randagi

2. Attivazione del piano di sterilizzazione su tutto il territorio

3. Incentivazione delle adozioni

4. Realizzazione di accordi di partenariato con associazioni locali di tutela del benessere degli animali.

Il piano straordinario di lotta al randagismo messo in campo, in questi due anni e mezzo (2018 e 2020), dal Comune di Mussomeli, come testimoniano i numeri sotto riportati ci hanno dato ragione:

  • • n° 182 i cani randagi catturati nell’ambito del territorio comunale
  • • n° 36 i cani randagi sterilizzati
  • • n° 151 i cani randagi fatti adottare (n. 113 con azioni dirette intraprese dal comune e n. 38 grazie all’accordo di partnership siglato con l’Associazione Osso & Biscotto).

I numeri ed i dati sopra riportati, relativi al periodo 1 gennaio 2018 – 30 maggio 2020, ci danno il senso dello straordinario successo del piano di lotta al randagismo del Comune di Mussomeli, ottenuto peraltro facendo registrare anche un risparmio economico di circa 100 mila euro per le casse comunali e le tasche dei cittadini mussomelesi.

Ciò è stato possibile, ovviamente, grazie alla grande sinergia e collaborazione ed al gran lavoro di squadra di istituzioni ed associazioni ed è proprio per questo motivo che mi corre l’obbligo ringraziare:

  • • il comandante della polizia municipale, Attilio Frangiamore, ed il suo ufficio;
  • • l’operatore esterno addetto all’accalappiamento dei cani, Giuseppe Calà;
  • • il Dott. Rizza della Dipartimento Veterinaria dell’ASP di Caltanissetta
  • • il referente dell’associazione Osso & Biscotto, Francesco D’Anna e gli altri appassionati soci”.