Salute

Migranti, Palazzotto (Leu): “Chiudere il Cpr di Caltanissetta”

Redazione

Migranti, Palazzotto (Leu): “Chiudere il Cpr di Caltanissetta”

Ven, 17/01/2020 - 18:32

Condividi su:

Migranti, Palazzotto (Leu): “Chiudere il Cpr di Caltanissetta”

 “Non e’ pensabile che nel 2020 in un Paese come l’Italia possa esistere un luogo come il Cpr di CALTANISSETTA. Le condizioni igienico sanitarie e l’inadeguatezza strutturale del centro non lasciano dubbi sul fatto che vada chiuso. Al di la’ di come la si possa pensare sulle politiche migratorie, la dignita’ delle persone detenute, a maggior ragione se parliamo di detenzione amministrativa, non puo’ mai essere calpestata. Nelle prossime ore preparero’ una relazione che inviero’ alla Ministra dell’Interno Lamorgese in cui chiedero’ di chiudere il Cpr di CALTANISSETTA almeno fino a quando non saranno eseguite tutte le opere necessarie per rendere idonea ad ospitare esseri umani la struttura, con standard degni di un Paese civile”. Lo afferma il deputato di LeU Erasmo Palazzotto al termine dell’ispezione presso il Centro di detenzione per migranti di CALTANISSETTA dopo la morte di uno degli ospiti avvenuta qualche giorno fa. “La struttura e’ gravemente danneggiata, mancano le finestre, le porte dei dormitori sono state fatte dai migranti con lenzuola di carta, non ci sono le porte nei bagni e le docce sono per l’80% non funzionanti. Inoltre non ci sono luoghi di socialita’ e la mensa e’ da qualche giorno adibita dagli stessi migranti a dormitorio perche’ in alcuni dormitori l’aria e’ irrespirabile. La permanenza delle persone detenute in questo centro e in queste condizioni configura una violazione dei loro diritti fondamentali e della loro dignita’”, conclude Palazzotto.

Error, group does not exist! Check your syntax! (ID: 15)

NECROLOGI