“D’Istinti Animali”, mostra del Pittastorie Lorenzo Maria Ciulla: dal 20 al 31 dicembre a Caltanissetta con un’inaugurazione fuori dagli schemi

0

CALTANISSETTA – A chi afferma che Caltanissetta è una città priva di eventi e attività c’è chi risponde a colpi d’arte. Fra questi, lo scultore Carlo Sillitti che da oltre due anni porta avanti una rassegna culturale che dà appuntamento ai nisseni ogni ultimo venerdì del mese riconsegnando, di fatto, alle persone la possibilità di fruire della bellezza del mestiere.

E quest’anno, in occasione delle festività natalizie, sarà possibile partecipare e ammirare un coinvolgente fuori programma: la mostra DIstinti Animali del Pittastorie Lorenzo Maria Ciulla che verrà inaugurata il 20 dicembre alle ore 19.00 presso lo studio scultoreo di Piazza Luigi Capuana, scalinata Lo Piano.

Una location speciale, quindi, prova di una città che desidera spazi creativi, d’aggregazione, che rivela una cittadinanza attenta e sensibile ai temi culturali e sociali definita dallo stesso Ciulla “un luogo sacro, che esce dalle solite logiche per aprirsi a chiunque ne abbia voglia. Di certo, uno spazio da valorizzare e che dona valore al territorio che abitiamo.”

Ad arricchire l’evento ci saranno tanti ospiti d’eccezione come la cantante e percussionista catanese Manola Micalizzi accompagnata da Alessandro Calì e il maestro Alessandro Sirna nella formazione Café Do Brasil; inoltre, uno spettacolo di teatro danza a tema messo in scena da Maria Rita Vitello, Sefora Edith Bello e Manuela Cumbo.

Per questa nuova ed inedita esposizione, l’artista Lorenzo Maria Ciulla si concentra sul tema dell’istinto per immergersi nelle profondità del genere umano, tra le sue pulsioni più recondite e talvolta represse che, nella sua iconografia, vengono rappresentate sotto forma di animali concepite come un’archeologia intima presente in ognuno di noi e tutta da riscoprire.

Spunti di riflessione che servono a rispondere ad alcune domande riguardanti la natura sociale dell’uomo, l’irrazionalità come elemento di rottura delle abitudini quotidiane, su come e se la modernità ha davvero rinnovato lo spirito delle persone.

Lorenzo Maria Ciulla, pittore classe 1986, nasce a Caltanissetta in una vecchia masseria dell’antico quartiere arabo, oggi diventato il suo studio d’artista e laboratorio permanente, colorato e ben riconoscibile dall’esterno. Il 2005 è l’anno che segna l’inizio della sua produttività che si trasforma in un ciclo instancabile e naturale fatto di respiro, espiazione, catarsi e consapevolezza. Quello di Ciulla è sicuramente un universo a colori, di volti familiari o sconosciuti che si riversano su sfondi urbani verticali o paesaggi metafisici; i miti e le leggende delle tradizioni e delle antiche arti popolari siciliane si trasformano in personaggi pop contemporanei e l’antica Grecia si staglia su cieli e mari di pianeti immaginari. Personaggi, animali, racconti, relazioni: tra le trame delle sue tele può succedere di tutto suscitando emozioni trasversali a chi ne fruisce con interesse.

Tele nuove, materie di scarto, legno, scale, panche, tavoli, vasi qualsiasi materiale abbia un buon rapporto con il colore per Lorenzo Maria Ciulla è una possibile opera, ed è così che a cominciare dalle pareti della casa che abita, porta avanti anche in collaborazione con altri artisti siciliani, progetti di rigenerazione ed abbellimento urbano, sia in qualità di artista che di ideatore e promotore.

Siciliano in tutto ma cittadino del mondo, reduce da svariate esposizioni in giro per l’Italia, oggi torna nella sua terra immerso in una nuova esperienza che lo porta a diffondere e a promuovere la vivacità dei suoi lavori.

La mostra D’Istinti Animali verrà inaugurata venerdì 20 dicembre alle ore 19.00 presso lo studio scultoreo di Carlo Sillitti in Piazza Capuana, scalinata Lo Piano, e resterà aperta fino al 31 dicembre.

L’evento sarà presentato e diretto da Grazia Visconti e Gianfranco Cammarata.

Ingresso libero.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here