Serradifalco. Appello del parroco dell’Immacolata don Diego Trupia per il restauro di due tele di Vito D’Anna.

0

SERRADIFALCO. Due tele del celebre pittore palermitano Vito D’Anna, che si trovano all’interno della Chiesa dell’Immacolata vanno salvate dal logorio del tempo. E allora ecco che il parroco don Diego Trupia ha deciso di lanciare un appello per salvarle con il restuaro. Il parroco ha lanciato un appello nella lettera mensile ai parrocchiani, ”L’Annuncio”. Le due tele risalgono al 1700. Il parroco ha ricordato che questi primi due quadri, entrando in chiesa, soprattutto quello di sinistra necessitano urgentemente di un restauro, altrimenti rischiano di perdersi per sempre. Il primo quadro entrando sul lato sinistro ritrae Sant’Ignazio di Loyola e San Francesco Saverio; il primo quadro entrando sulla destra ritrae invece San Luigi Gonzaga e San Stanislao Kostka con la Madonna. Finora sono state tre le persone che hanno elargito una somma per restaurare i quadri. Si tratta di tre serradifalchesi. C’è stato poi un cittadino statunitense, ex console generale oggi in pensione, amico di un parrocchiano, che ha messo anche lui a disposizione una somma che servirà per il loro restauro. Ma la raccolta dei fondi non si ferma. Il parroco dell’Immacolata ha ribadito che occorrono altri benefattori per consentire un restauro che permetta di salvare queste opere; ritengo si possa e si debba fare tutto il possibile affinché le opere di Vito D’Anna possano continuare a vivere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here