Caltanissetta, cittadino denuncia disservizio: Caltaqua “taglia” acqua a Condominio in regola

1

CALTANISSETTA – RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO. Riceviamo a firma del ragion riferimento nier Cataldo Zaffora, e pubblichiamo, una missiva in merito ad un presunto disservizio di Caltaqua.

Formo la presente per rappresentarVi, nelle qualità da ognuno di Voi rivestita in Acque di Caltanissetta s.p.a, quanto segue:

Sono amministratore di un Condominio (codice cliente Caltaqua 017283) che negli ultimi due anni ha subito senza alcuna ragione il distacco della fornitura idrica per ben tre volte di cui l’ultima ieri 04/09/2019.

Sì senza alcuna ragione poiché alla data del  4 settembre 2019 nulla il mio Condominio deve a Caltaqua né nulla doveva nelle due precedenti occasioni.

Un breve escursus delle situazione più recente:

In data 29 luglio ricevo un sollecito relativo alla fattura 0179415 datato 16 luglio. Poiché l’ho pagata con postagiro in data 25/06/2019 preparo un fascicolo PDF con riprodotta la lettera e la quietanza di Poste Italiane e la invio, con oggetto “Risposta a diffida al Condominio Rossini vostro codice cliente 017283” a info@pec.caltaqua.it e caltaqua@caltaqua.it “alla cortese attenzione dell’Ufficio Recupero Crediti”

In data 5 agosto ricevo la fattura 0247289 che reca l’indicazione di un debito del Condominio di € 8.789,12. Mi allarmo e lunedì 5 munito di tutta la documentazione necessaria a dimostrare che il Condominio che amministro nulla deve a Caltaqua mi reco nei Vostri uffici, ma mi viene detto che il funzionario addetto ai conti correnti è in ferie e che quindi devo tornare il giorno 12 successivo. Per questa data mi reco quindi di nuovo nei Vostri uffici e tramite il Font Office consegno brevi manu la documentazione ad un Vs dipendente, di cui sconosco il nome, dipendente che scrive il mio numero di telefono sul primo foglio assicurandomi che mi avrebbe chiamato se ci fossero stati problemi. Nel frattempo ho anche pagato la fattura 0247289. A tutt’oggi non ho ricevuto alcuna telefonata, cosa che mi aveva rassicurato sul buon fine delle informazioni fornite. Ho invece subito,  per la terza volta in due anni, lo stacco della fornitura. Fino a questo momento la fornitura non è ancora stata riallacciata.

Tramite la gentile collaborazione di una Vostra dipendente ieri contatto l’addetto al recupero crediti e gli invio le copie delle contabili delle Poste Italiane certificanti gli avvenuti pagamento.

Non voglio polemizzare, ma mi corre l’obbligo, da modesto Revisore Legale, di domandarmi e domandarVi quale sia il metodo di contabilizzazione degli incassi da Voi adoperato e soprattutto quale contropartita venga data a  quegli incassi non collegati ai relativi crediti.

Per quanto è più sopra esposto, come utente e cittadino, Vi invito nelle Vostre rispettive responsabilità ad attivarVi affinché tali odiosi disguidi, che hanno tutto il sapore di un vero e proprio sopruso, cessino al più presto.

  Rag. Cataldo Zaffora

1 COMMENTO

  1. Grazie per la pubblicazione. Al fine di rendere comprensibile il testo (che si rivolge a persone e non è di generica denuncia) segnalo che la missiva era indirizzata ai massimi esponenti della Acque di Caltanissetta ed al nostro Sindaco. Cataldo Zaffora

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here