Sanità, in Sicilia crollano donatori di organi: calo del 40% nel 2018

0

Nel 2018 la Sicilia ha registrato un calo delle donazioni d’organo, con un’inversione del trend positivo del 2017 che aveva permesso all’Isola di allinearsi alle altre regioni italiane. Lo rileva il Centro regionale trapianti (Crt) secondo cui “l’attivita’ di accertamento” delle morti encefaliche e’ ridotta del 10 per cento circa rispetto a quella del 2017, mentre la riduzione dei donatori “e’ pari al 40 per cento”, e le opposizioni hanno raggiunto il 50 per cento. In termini numerici, i donatori nel 2018 sono stati 56, a fronte dei 92 del 2017. Calano anche i trapianti, passati dai 281 del 2017 ai 221 del 2018. “I dati dell’anno 2018 sono certamente sconfortanti – afferma Bruna Piazza, coordinatore del Crt Sicilia – nonostante l’organizzazione della rete trapiantologica siciliana sia sovrapponibile a quella degli anni precedenti, mantenendo le eccellenti professionalita’ della rete e la costante collaborazione con assessorato e le aziende. È stato un anno di difficolta’ organizzative e logistiche – continua -. Purtroppo ancora oggi la donazione d’organi spesso viene considerata attivita’ su base volontaristica, mentre e’ stata inserita nei Livelli essenziali di assistenza (Lea) e, per questo, vanno strutturati percorsi aziendali organizzativi istituzionali. Un elemento saliente – ancora Piazza – e’ la disomogeneita’ di distribuzione delle attivita’ registrate nelle varie aziende, infatti, alcune hanno mantenuto gli standard degli anni precedenti, mentre altre no”. Dall’analisi dei dati disaggregati per azienda emerge che alcune hanno mantenuto gli standard dell’anno precedente, mentre altre hanno subito “un forte declino”. La “drastica riduzione dei donatori d’organo ha determinato la riduzione del 35 per cento circa del numero di trapianti effettuati”, spiega il Crt. Infatti dei 221 trapianti eseguiti dai centri siciliani 97 sono stati effettuati grazie a organi provenienti da altre regioni, 28 da donatore vivente, e 96 da donatori deceduti in Sicilia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here