Curiosità. “C’è chi dice no…”

11

CALTANISSETA – Dopo un’attenta analisi delle proposte politiche giuntaci dai vertici nazionali di Fratelli d’Italia “Caltanissetta Protagonista” non aderirà al movimento Fratelli d’Italia.
Non si sono create nemmeno le premesse per iniziare un percorso politico che andasse nell’interesse del nostro territorio. Condividiamo le idee perché si rifanno alla nostra storia politica, ma un impegno organizzativo con tempi limitati, senza una pianificazione che avesse potuto permettere di raggiungere quanti più cittadini possibile per spiegare le finalità di questo progetto, era ed è da escludere.
Rinunciamo a prestigiose posizioni (propostoci anche da altri movimenti e partiti nelle liste della Camera e del Senato). I nostri obiettivi sono diversi e concreti e vanno nella direzione di un’affermazione dei sacrosanti diritti e del rispetto della dignità di Caltanissetta.
C’è chi si è fatto perfino raccomandare nelle varie liste per essere inserito e avere posti di rilievo, c’è chi (anche qualche politico di rango della nostra provincia) spera in un boom di voti per accomodarsi a Palazzo Madama o a Montecitorio. C’è invece chi, come Michele Giarratana, ha detto no: nessuna candidatura di servizio e nemmeno contentini di visibilità, invero suggestivi. Nessuna certezza? E allora queste proposte non servono, non ci interessano, le rimandiamo ai mittenti.
Saremmo stati disponibili a sostenere con determinazione chi avesse mostrato rispetto nei confronti dei nisseni e di Caltanissetta, invece abbiamo assistito ad una corsa folle verso il potere politico senza regole, senza ragionamenti politici, senza una logica improntata al merito e senza alcun riconoscimento ai territori fuori dalle aree metropolitane.

IL PRESIDENTE
F.TO Consigliere comunale
Michelangelo Lovetere

11 Commenti

  1. La frammentazione politica è uno dei motivi di disagio dei cittadini nella scelta elettorale perchè “cu si susi prima a matina”crea un partito con evidenti scopi di scalate sociali che sarebbe meglio indirizzare verso attività imprenditorili produttive senza le quali non ci sarà mai sviluppo e condizioni di vita dignitose per i cittadini.

  2. ma smettiamola…come si fa a non riconoscre che l’on. dott. Alessandro Pagano è un politico di grande livello? se si è giusti e coerenti si dovrebbe sguire il suo illuminante disegno politico. Pagano ha dimostrato di essere un umile al servizio dei deboli. Lui ha umanizzato la politica e merita di essere votato da tutti i nisseni. Grazie a lui abbimao un grande sindaco come Michele Campisi che in questi anni ha risolto un mare di problemi. La verità è che non apprezziamo i nostri grandi uomini che si sacrificano per noi. Pagano merita di andare a fare il ministro per tutto il bene che ha fatto e per la cose fatte per i cittadini. Sono sicuro che se non ci fossero Pagano e Campisi la nostra città sarebbe in crisi economica e ci sarebbero tanti disoccupati. Io sto con loro e ci starò sempre. Osannato.

  3. L’ing. Giarratana ha dimostrato ancora una volta di avere le palle; niente elemosina e schiena dritta come quella che dovrebbero avere tutti i nisseni. Nessun deputato nisseno ancora una volta ma forse Selvaggio e Failla possono farcela…

  4. Coerenti e decisi come sempre… Speriamo i nisseni non dimentichino chi tiene davvero a questa città…

  5. Ma tutto questo è stato scritto da Lovetere ????????????
    Complimenti…..
    da non crederci………

Comments are closed.