Tennis, Challenger di Caltanissetta: Viola Ok, Naso Ko, Robredo super

    0

    Tommy Robredo
    CALTANISSETTA – Un pubblico numeroso, oltre ogni aspettativa, ha salutato la vittoria di Tommy Robredo. Il trentenne tennista iberico ha esordito, martedì sera positivamente al suo rientro all’attività agonistica sconfiggendo dopo un’ora e trentasette minuti di gioco il serbo Lajovic per 6-1 7-5. Robredo, numero 6 al mondo nel 2006 e numero 50 al termine della passata stagione, era fermo dallo scorso ottobre a causa di un infortunio alla coscia.
    Sul centrale del Tennis club Villa Amedeo ha fornito prova di buona tenuta fisica e ha messo a segno dei colpi che hanno scatenato applausi scroscianti degli sportivi nisseni. Al termine del match Robredo nonostante la stanchezza è rimasto sul campo da gioco per allenarsi con il suo coach. Il campione spagnolo invitato in Sicilia dal direttore del torneo Giorgio Giordano con una wild card, giovedì al secondo turno affronterà il connazionale Bautista Agut quarto favorito del seeding.
    Le gare di martedì non hanno lesinato emozioni. Iniziamo dal racconto “azzurro”.
    Il finalista della passata edizione il veneto Matteo Viola ha superato in due set la giovane wild card palermitana Marco Cecchinato con lo score di 6-3 6-2. Il ventiquattrenne mestrino è apparso in buone condizioni e ben concentrato contro un avversario come Cecchinato reduce dall’ottima performance alle qualificazioni degli Internazionali d’Italia al Foro Italico.
    Il vincitore dello scontro tricolore ha dichiarato: “ Il punteggio è stato un po’ troppo severo. Il mio avversario nel secondo set ha avuto alcune chance per rientrare in gara. Sono contento della mia prestazione e guardo già al prossimo match contro il brasiliano Dutra Silva – Viola ha infine aggiunto – Cecchinato è un giovane che percorrerà molta strada”.
    Disco rosso per il beniamino degli sportivi del Tennis Club Villa Amedeo, Gianluca Naso che è stato sconfitto in due set, 6-3 6-4 dalla quinta testa di serie, il croato Antonio Veic numero 119 al mondo. Il tennista siciliano, classe ’87, supportato dal caloroso pubblico nisseno, non ha così dato seguito alle belle prestazioni offerte alle qualificazioni degli Internazionali d’Italia.
    Cade la prima testa si serie del torneo, si tratta dello spagnolo Daniel Gimeno Traver, numero 7, superato in due set dall’argentino Maximo Gonzalez.
    Affermazioni per la testa di serie numero 8 lo sloveno Grega Zemlja in due tirati set 7-5 7-6 nei confronti dell’argentino Guido Pella. Accede al secondo turno anche lo spagnolo Inigo Cervantes che ha battuto in tre set il belga Mertens.
    Oggi, mercoledì, esordio per la prima testa di serie il mancino colombiano Alejandro Falla (52 atp), nel match serale delle ore 19:00, e per la seconda testa di serie Paolo Lorenzi (86 atp) e il portoghese Frederico Gil (107 atp).
    Accede al secondo turno anche la testa di serie numero 4, lo spagnolo Roberto Bautista Agut che ha sconfitto il lucky loser Omar Giacalone che ha beneficiato del ritiro del finlandese Heliovaara per dei disturbi gastro-intestinali verificatisi nella nottata. Il mazarese che si era ben disimpegnato nelle qualificazioni è stato sconfitto per 6-2 6-0. Medesimo risultato nell’incontro fra la testa di serie numero 6, il brasiliano Rogerio Dutra Silva che si è così sbarazzato dell’argentino Martin Alund.
    Nel tabellone di doppio uscita di scena sorprendente per la coppia prima testa di serie Oswlad – Knowle, quest’ultimo con un passato da numero 6 nel ranking di specialità e vincitore degli Us Open nel 2007. I tennisti austriaci sono stati sconfitti al super tiebreak dagli italiani Paolo Lorenzi ed Enrico Beccuzzi in tre set 0-6 6-4 11-9.
    Ingresso gratuito ed inoltre fra tutti i presenti all’incontro pomeridiano, quotidianamente, si svolgerà il sorteggio di una racchetta Babolat offerta dalla Saila.
    Sul sito www.atpcaltanissetta.com è possibile sgire le gare in streming-web, ottenere aggiornamenti in tempo reali e tutte le informazioni inerenti allo svolgimento del torneo ed al programma delle gare. Analoghe delucidazioni anche sul sito www.tennisclubcaltanissetta.it

    RISULTATI PRIMO TURNO
    Rogerio Dutra Silva (Bra) b. Martin Alund (Arg) 6-2 6-0; Roberto Butista Agut (Esp) b. Omar Giacalone (Ita) 6-2 6-0; Matteo Viola (Ita) b. Marco Cecchinato (Ita) 6-3 6-2; Grega Zemlja (Slo) b. Guido Pella (Arg) 7-5 7-6 (6); Inigo Cervantes (Esp) b. Yannick Mertens (Bel) 4-6 6-1 6-2; Antonio Veic (Cro) b. Gianluca Naso 6-3 6-4; Maximo Gonzalez (Arg) b. Daniel Gimeno Traver (Esp) 6-3 6-4; Tommy Robredo (Esp) b. Dusan Layovic (Srb) 6-1 7-5